11 Settembre 2023

Metro Catania, Ciancio e Bonaccorsi (M5s): treni nuovi scomparsi, ritardi e disservizi

Metro Catania, Ciancio e Bonaccorsi (M5s): treni nuovi scomparsi, ritardi e disservizi

Con l’anno scolastico appena partito e la ripresa delle normali attività dopo la pausa estiva, in Fce sembra si facciano passi indietro anziché avanti. Dei treni nuovi non si hanno notizie da più di un mese, le corse sono spesso irregolari e inaffidabili, a volte addirittura soppresse, le scale mobili funzionano a macchia di leopardo.

“I catanesi non sono cittadini di serie B – dice Gianina Ciancio, consigliera comunale M5S a Catania – meritano un servizio degno di tale nome e non contentini. Ci sono tante cose che vorremmo chiedere all’azienda. Per questo una delle prime cose che chiederemo in commissione trasporti sarà la convocazione del Direttore di Fce Salvatore Fiore, perché giustifichi i disservizi di questi giorni e quelli ai quali ormai siamo tristemente abituati”.

Asec Trade S.r.l.

“Lo scorso anno – aggiunge il collega Graziano Bonaccorsi – in terza commissione l’ingegnere Fiore aveva garantito che il servizio, in generale, sarebbe migliorato. Purtroppo così non è stato, a parte una parziale estensione dell’orario di esercizio, ma senza aumento delle frequenze”.

Quella dell’intensificazione delle frequenze, infatti, era un impegno preso al fine di avere il finanziamento ministeriale di 5,2 milioni annui, poi ottenuto dall’azienda. Adesso i soldi ci sono ma il servizio fa ancora acqua da tutte le parti.

Ultimo aggiornamento

redazione

redazione