21 Luglio 2023

Lidi, i Carabinieri contrastano le irregolarità nelle strutture balneari

Lidi, i Carabinieri contrastano le irregolarità nelle strutture balneari

Le verifiche effettuate su due lidi di Aci Castello e Capo Mulini hanno rilevato carenze igieniche e/o amministrative.

Asec Trade S.r.l.

I Carabinieri hanno denunciato il titolare di un lido sito ad Aci Castello, un 46enne catanese già noto alle Forze dell’Ordine, in quanto all’interno dell’attività commerciale sono stati controllati tre lavoratori che non erano stati sottoposti alla prescritta visita medica per l’idoneità. Inoltre, allo stesso è stata comminata una sanzione amministrativa di € 14.800,00 in quanto nel corso dell’ispezione sono stati trovati nelle celle frigorifero 20 kili di pesce e 2 kili di dolci privi di tracciabilità.

Nel secondo caso invece, i Carabinieri, con ulteriore sanzione di € 24.357,00, hanno proceduto nei confronti del titolare di una struttura balneare sita nella frazione Capomulini di Acireale, un 43enne catanese già noto alle Forze dell’Ordine, in quanto all’interno del locale sono stati trovati sette operai irregolari.

I Carabinieri hanno segnalato alla competente Autorità amministrativa due giovani acesi, trovati in possesso di modiche quantità di marijuana rinvenute nelle tasche dei loro pantaloni a seguito di una perquisizione.

Per quanto riguarda, invece, i controlli alla circolazione stradale, i Carabinieri hanno identificato 50 soggetti e controllato 27 veicoli, con l’elevazione di 27 sanzioni amministrative per violazioni al codice della strada, per un importo complessivo di 15.120,00 € ed il sequestro di 2 autoveicoli sprovvisti di assicurazione.

Ultimo aggiornamento

redazione

redazione