17 Luglio 2023

Catania, parte oggi il CRI Green Camp di “Sicurezza on the road”

Catania, parte oggi il CRI Green Camp di “Sicurezza on the road”

Il progetto realizzato da Bridgestone e dalla Croce Rossa Italiana che insegna ai giovani l’educazione stradale. Nel 2021 a Catania crescono gli incidenti stradali (+21,6%).

CRI Green Camps della Croce Rossa Italiana sono la prima fase del progetto di educazione stradale realizzato in collaborazione con Bridgestone e si svolgeranno dal 17 luglio al 10 settembre in otto territori in tutta Italia,coinvolgendo circa 270 bambini e ragazzi di età compresa tra 8 e 17 anni.

Per sensibilizzare i giovani su temiimportanti come la sicurezza stradale e l’educazione ambientale, parte oggi a Catania il CRI Green Camp “Etna Summer Camp”, campo residenzialegratuito e inclusivo,primo step della campagna di sensibilizzazione Sicurezza on the road – La vita è un viaggio, rendiamolo più sicuro” realizzata da Bridgestone, leader nelle soluzioni avanzate per la mobilità sostenibile, e dalla Croce Rossa Italiana, la più grande Organizzazione di volontariato in Italia.  

Il CRI Green Camp, organizzato dal Comitato della CRI di Catania, sarà ospitato dal 17 al 23 luglio presso Casa Tabor a Sant’Alfio (Catania), al quale parteciperanno circa 21 bambini tra 8 e 13 anni. I giovanissimi verranno coinvolti in attività ludico-formative che arricchiranno il loro percorso di crescita, incentrate sui temi della sostenibilità ambientale, attraverso laboratori didattici e sensoriali, passeggiate guidate ed escursioni presso siti archeologici e naturalistici, e della sicurezza stradale, con attività esperienziali ed educative. Infatti, il campo mira a educare i bambini al rispetto dell’ambiente e alla sicurezza stradale, affinché siano più responsabili e consapevoli della salvaguardia dell’ecosistema e della sicurezza, contribuendo altresì ad accrescerne la creatività e la capacità di costruire legami.

La sicurezza stradale resta quindi un argomento sensibile non solo a livello nazionale, ma anche per le comunità locali. Nel 2021 si sono verificati in Sicilia 9.943 incidenti stradali (+23,5% sul 2020), causando 225 vittime. Nella regione, il numero piùalto di incidenti stradali è stato registrato a Catania (2.583; +21,6% sul 2020), con 45 vittime e 3.731 feriti. Ed è proprio questo l’obiettivo del progetto realizzato da Bridgestone e dalla Croce Rossa Italiana, ovvero diffondere la cultura della sicurezza nel nostro Paese, contribuendo a raggiungere gli obiettivi di sviluppo sostenibile delle Nazioni Unite in vista del 2030. 

“Siamo entusiasti del progetto Sicurezza on the roadrealizzato insieme a Croce Rossa perché ci consente di promuovere tra i più giovani la cultura della sicurezza stradale, una tematica che in qualità di azienda leader globale nella mobilità ci sta particolarmente a cuore ed è in linea con E8 Commitment, l’impegno della nostra azienda per costruire un mondo più sostenibile, sicuro e inclusivo dichiara Emilio Tiberio, COO e CTO di Bridgestone EMIA.

“Attraverso l’impegno di Volontarie e Volontari nei Comitati territoriali della CRI informeremo i giovani sui rischi derivanti da un comportamento non responsabile alla guida. La Sicurezzastradale è una tematica da sempre al centro delle iniziative della Croce Rossa Italiana e la partnership con Bridgestone ci permette di trasmettere ai giovani valori importanti che, ciauguriamo, siano per loro un punto di partenza per una guida più sicura e un domani con un numero sempre minore di incidenti e vittime della strada”, aggiunge Edoardo Italia,Vicepresidente e Rappresentante dei Giovani della CRI.

“Sicurezza on the road” continuerà a ottobre in circa 95 scuole secondarie di primo e secondo grado, coinvolgendo circa 5.000 studenti. A partire dal 2024 il progetto arriverà “nelle piazze”, grazie ad attività interattive e la diffusione di materiali informativi su tutto il territorio italiano.

Ultimo aggiornamento

redazione

redazione