15 Luglio 2023

Un avvocato in cucina: Pasta alla norma al forno…

Un avvocato in cucina: Pasta alla norma al forno…

La ricetta di Elvira, un’avvocato con la passione per la cucina, oggi riguarda la pasta alla norma al forno…

Le origini del piatto

L’origine della dedica alla Norma, che sembra essere un esplicito riferimento all’omonima opera di Vincenzo Bellini più che a una generica “norma” nel senso di una preparazione fatta “a puntino”, non è certa. Sono almeno due le versioni della storia di questo piatto ritenute più plausibili ma non esistono testimonianze dirette e univoche. Secondo alcuni(versione che io preferisco) a dare il nome alla ricetta sarebbe stato il commediografo siciliano Nino Martoglio che davanti ad un piatto di pasta così condito avrebbe esclamato “È una Norma!”, ad indicarne la suprema bontà e paragonandola alla celebre opera di Vincenzo Bellini…..di seguito la ricetta nella versione della mia nonna..

Asec Trade S.r.l.

Ingrendienti

Melanzane nere, sale, olio, passata di pomodoro, pomodori pelati o piccadilly, olio di arachidi per la frittura, basilico, tuma/pecorino primo sale, ricotta salata!

PREPARAZIONE

Tagliare una melanzana nera lunga in due e fare dentro delle incisioni in modo poi da  poter ricavare dei cubetti, salare, pepare e mettere in forno a 200 gradi per 15 minuti circa.Togliere la polpa all’interno, o meglio i cubetti ricavati.

A parte preparare la salsa con passata di pomodoro e pomodoro fresco o pomodoro pelato e passata, con soffritto di aglio, origano ed abbondante basilico.

Aggiungere i nostri cubetti di melanzana quasi del tutto cotti e soffriggerli (possono anche non essere soffritti per una versione più light)…scolare la pasta, immergerla nel sugo pronto, aggiungere cubetti di tuma o pepato primo sale,  e mescolare..riempire  le nostre barchette di melanzane, aggiungere ricotta salata grattugiata, foglie di basilico..ed Infornare a 200 gradi per 10 minuti ..la nostra pasta alla norma nella sua variante al forno, quella della mia nonna, sarà pronta..

Chi è Elvira Sciacca

“Sono una donna di 41 anni che da circa 12 anni esercita la professione di Avvocato e che fin da bambina ha la passione per la cucina.
Come scrisse qualcuno “il cibo è cultura quando si produce, si crea, si prepara, si trasforma, si consuma e quando si sceglie”!
Attraverso le mie ricette provo a far rivivere in qualche modo le ricette delle due Donne che mi hanno inculcato e trasmesso amore smisurato per la cucina e per il cibo, ossia, la mia nonna materna, Lina, di origini ennesi e la mia mamma Rosetta, venuta a mancare troppo presto.
Fin da piccola, annotavo le loro ricette in un’agenda che ancora custodisco come se fosse un tesoro prezioso.
 Sono loro che mi hanno insegnato come da una ricetta semplice alla portata di tutti possano nascere grandi cose/sapori, un pò come accade nella vita.
Nelle mie ricette tradizioni, ricordi, profumi e sapori siciliani antichi s’incontrano”.

Elvira Sciacca
Ultimo aggiornamento

redazione

redazione