14 Luglio 2023

Nodo hot spot di via Forcile. L’on. Saverino: “Occorre intervenire subito a sostegno del SIULP”

Nodo hot spot di via Forcile. L’on. Saverino: “Occorre intervenire subito a sostegno del SIULP”

L’on. Saverino coglie l’allarme lanciato dal segretario generale provinciale del Sindacato italiano unitario dei lavoratori della Polizia, Giuseppe Scaccianoce.

Asec Trade S.r.l.

«Occorre intervenire subito a sostegno dell’appello del SIULP di potenziare, per quanto riguarda l’organico ed in termini strutturali, l’hot spot di via Forcile». È quanto dichiara l’on. Ersilia Saverino, parlamentare ARS.

«È impensabile che, con le attuali temperature torride – prosegue l’on. Saverino – gli operatori di Polizia, impegnati nelle operazioni di prima gestione dei flussi migratori, possano operare in carenza di organico ed in una struttura non adeguatamente attrezzata a garantire la salute di chi vi lavora e di quanti arrivano. Non bastano le passerelle preelettorali, le promesse mai mantenute, le strumentali solidarietà alle forze dell’ordine o, peggio ancora, le annunciate strette sul fenomeno dell’immigrazione annunciate dal centrodestra a porre riparo ad una situazione divenuta insostenibile. Gli sbarchi continuano senza sosta e occorre investire risorse e personale per far fronte alle operazioni di accoglienza, identificazione e smistamento. Va tutelata la salute dei profughi, ma anche di chi è costretto a turni faticosi, in condizioni di lavoro difficili».

«La professionalità e la grande umanità delle Forze di Polizia preposte a questo impegnativo compito meritano l’attenzione e la sollecitudine delle istituzioni preposte. In tal senso, mi attiverò, per quanto di mia competenza, per capire meglio quali siano le intenzioni di Comune e Prefettura», conclude l’on. Ersilia Saverino.

Ultimo aggiornamento

redazione

redazione