12 Maggio 2023

Il candidato sindaco Giuseppe Giuffrida e Nicola Morra in Pescheria

Il candidato sindaco Giuseppe Giuffrida e Nicola Morra in Pescheria

Al tour erano presenti anche i candidati consiglieri Luana Ilardo, Mario Ravidà e Mirko Corsaro

CATANIA -«Alla Pescheria si vede la Catania che vive, che porta veramente avanti la città. È questa la Catania che dobbiamo assolutamente tutelare e valorizzare nel rispetto delle regole. Questo è fuori discussione».

Il candidato sindaco Giuseppe Giuffrida, insieme a uno dei suoi “supporter” Nicola Morra che con la sua Associazione Equa sostiene il progetto “Catania Risorge”, e i candidati consiglieri comunali Luana Ilardo, Mario Ravidà e Mirko Corsaro, questa mattina sono stati alla pescheria e per le strade adiacenti, per incontrare gli operatori commerciali e coinvolgerli nel proprio programma elettorale.

Incontro ma anche confronto, per ascoltare le testimonianze della vita vissuta da ognuno dei commercianti che vedono in Catania, una città splendida ma ricca di contrasti.

Uno dei punti sollevati è stata la mancanza di adeguata sicurezza in città.

Lungo il tour tra i banchi della Pescheria, e le vie adiacenti che costeggiano Piazza Duomo e Piazza Università, il candidato sindaco ha infatti avuto modo di vedere lo stato dell’arte della situazione della Polizia Municipale a Catania, confrontandosi con un ufficiale di Polizia. Circostanza utile anche per sfatare alcuni luoghi comuni sull’assenza dei Vigili urbani per le strade.

«Non si tratta di inefficienza, partitismo o favoritismo. L’organico del Corpo di Polizia Municipale è sottodimensionato, con un’età media di circa 60 anni che non è più nelle condizioni di  poter controllare adeguatamente il territorio. Le poche unità assunte con la precedente Amministrazione sono a tempo determinato fino ad agosto quindi, a breve, se le cose non cambiano, ne avremo anche meno. Sono circa 200 attualmente i Vigili: dovrebbero essere almeno tre volte di più. Conoscere il reale stato dell’arte di una città è necessario per evitare che si possa manipolare o far veicolare notizie non corrette».

Il presidente della Commissione parlamentare antimafia, Nicola Morra in visita a Catania per supportare il candidato Giuseppe Giuffrida, ha esordito: «Siamo venuti anche ad apprezzare le bellezze di Catania perché anche i suoi colori sono qualcosa di eccezionale! Diamo una mano a chi, come Giuseppe Giuffrida e i candidati della sua lista, vorrebbe liberare il Sud e la Sicilia dal condizionamento che i partiti nazionali esercitano sullo stesso Sud. Cerchiamo di recuperare spazi di libertà e di diritto per i cittadini. Siamo venuti ad ascoltare gli operatori di questo mercato, che è un punto di riferimento per la città di Catania e Giuseppe Giuffrida si sta facendo conoscere ed apprezzare. Siamo andati ad incontrare gli operatori commerciali della Pescheria, per ascoltare le loro esigenze, come giusto che sia, perché la politica deve essere prima di tutto, al servizio dei cittadini e non il contrario».

Ultimo aggiornamento

redazione

redazione