28 Aprile 2023

Minorenne con WhatsApp vendeva droga vicino una scuola

Minorenne con WhatsApp vendeva droga vicino una scuola

Il 17enne inviava i prezzi e e le foto della droga attraverso WhatsApp e Telegram. Ora il giovane si trova obbligato alla permanenza in casa.

Asec Trade S.r.l.

Durante una perlustrazione nel territorio i Carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia di Catania Piazza Dante hanno notato un giovane a bordo di un motociclo in sosta nei pressi di un istituto scolastico, mostratosi particolarmente innervosito dalla presenza dei militari. Controllato e perquisito, nella tasca del giubbotto del giovane sono stati rinvenuti 86 grammi di marijuana e 10 grammi di hashish, nonché 70 euro, verosimilmente frutto dell’attività di spaccio. Nella propria abitazione i Carabinieri hanno trovato circa 40 grammi di marijuana, 70 grammi di hashish, nonché un bilancino di precisione, materiale per il confezionamento e 1.820 euro in contanti.

Il 17enne nel cellulare aveva delle chat piene di foto, video e prezzi dello stupefacente, e con le quali gestiva la compravendita con i molteplici acquirenti. Arrestato in flagranza deve rispondere di “detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti”. Associato presso un Centro di Prima Accoglienza su disposizione dell’Autorità Giudiziaria, all’esito dell’udienza di convalida dell’arresto è stato sottoposto alla misura della permanenza in casa, con divieto di comunicare con terze persone, che non siano i familiari, anche a mezzo telefonico e telematico.

Ultimo aggiornamento

redazione

redazione