27 Aprile 2023

Catania, Enrico Guarnieri al Teatro ABC con “Non è vero ma ci credo”

Catania, Enrico Guarnieri al Teatro ABC con “Non è vero ma ci credo”

Non è vero ma ci credo!”, Enrico Guarneri protagonista della commedia di Peppino De Filippo da sabato 29 aprile al Teatro ABC di Catania.

Asec Trade S.r.l.

Enrico Guarneri torna da sabato 29 aprile al Teatro ABC di Catania per il penultimoappuntamento della stagione di prosa “Turi Ferro” 2022/2023.Il popolare attore catanese sarà il protagonista di “Non è vero ma ci credo!”, commedia di Peppino De Filippo diretta da Antonello Capodici. Il nuovo allestimento, prodotto dall’associazione Progetto Teatrando, vedrà in scena anche Carmela Buffa Calleo, Nadia De Luca, Rosario Marco Amato, Aldo Toscano, Turi Giordano, Giovanni Fontanarosa, Alessandra Falci, Maria Chiara Pappalardo e Marco Fontanarosa. Queste le repliche: sabato 29 aprile (ore 21), domenica 30 aprile (ore 18), venerdì 5 maggio (ore 21), sabato 6 maggio (ore 17.30 e 21), domenica 7 maggio (ore 18).

Le scene scene dello spettacolo sono di Salvo Manciagli.

“Sarebbe, tecnicamente, una tragedia che fa ridere – spiega il regista Antonello Capodici – popolata, com’è, da una serie di tipi mostruosi, monomaniacali, veri caratteri all’antica italiana, dai nomi improbabili e che sono in qualche modo versioni moderne delle maschere della commedia dell’arte. Un canovaccio tipico, ambientato in una città del nostro meridione, che potrebbe essere Napoli, ma anche Catania. E c’è in questo – prosegue Capodici – tutto il genio di Peppino (spesso svilito per le note ragioni familiari e di critica) che amava le grandi maschere di Molière proprio perché nutrito da esso. Per dire: proprio dall’Arpagone molieriano sembra nato il taccagno appaltatore Gervasio Savastano; ossessionato dall’incubo della sfortuna”.

La vita di Gervasio Savastano (Enrico Guarneri) è divenuta una vera e propria eterna condanna perché vede ed immagina tragici segni ovunque: e soprattutto nella gente che lo circonda in cui vede jettature. Il commendatore è talmente assillato che posiziona perfino le carte della sua scrivania in un certo modo. Guai a toccarle: perché la malasorte si potrebbe accanire sulla sua fortuna costruita con immensi sacrifici e su tutta la sua famiglia. Per questa ossessiva mania, sua moglie e sua figlia sono costrette a fare una vita infernale e i suoi stessi dipendenti ormai non sono più capaci di tollerarlo. Gervasio arriva al punto di licenziare un collaboratore solo per il sospetto che la sua presenza evochi eventi funesti. Solo un dipendente, il giovane Sammaria, pur essendo un neofita e quindi poco esperto gode i suoi favori, ma solo perché ha la gobba e quindi porta fortuna. Da questi fatti prendono vita le avventure esilaranti di Gervasio Savastano e di tutti coloro che lo circondano che fanno da cornice ad una trama divertentissima.

Inutile dire che di questo materiale, il grande Enrico Guarneri, genio sia del repertorio di Peppino sia di quello di Molière, fa quello che vuole: dalla vertigine della nevrosi, allo sberleffo della farsa di genere. “Non è vero ma ci credo!” è spettacolo che si presenta come un’antologia della creatività comica, un monumento all’arte sublime del far ridere.

Per informazioni sullo spettacolo 095 538188 – 333 7781632. Botteghino al Teatro ABC da martedì a sabato 16:00/20:00, giovedì anche 10:00/13:00. Costo biglietti: platea 35 euro, tribuna 30 euro. Biglietteria online: https://ilteatro.botteghinoweb.com

Ultimo aggiornamento

redazione

redazione