29 Marzo 2023

Librino, completata la demolizione di 22 garage abusivi

Librino, completata la demolizione di 22 garage abusivi

Portata al termine la demolizione di 22 box auto abusivi nel quartiere Librino, viale Moncada.

Asec Trade S.r.l.

Su iniziativa della Procura della Repubblica, è stata portata a termine la demolizione di 22 box auto abusivi nel quartiere di Librino, viale Moncada. Questi box, costruiti senza alcun titolo abilitativo edilizio ed insistenti su area comunale, erano composti da muratura in blocchi di calcestruzzo e copertura in lamiera grecata, edificati da anni con tecniche artigianali.

L’azione avviata dalla Procura della Repubblica, in stretta sinergia con il coordinato intervento di tutte le Forze dell’Ordine,  degli uffici comunali, dei tecnici antiabusivismo e della Polizia Locale, ha permesso
di  effettuare l’intervento garantendo la sicurezza dei cittadini durante le operazioni.

La demolizione dei 22 box auto rappresenta un importante passo nella lotta contro l’abusivismo edilizio, una pratica che mina la sicurezza urbana e la qualità della vita dei cittadini. Il Comune, impegnato da tempo nella lotta contro gli abusi edilizi, ha concorso nell’operazione di oggi.

Ciò testimonia la fermezza dell’Ente – benché in forte carenza di personale, strumenti e risorse economiche –  nel far rispettare le leggi e la legalità sul territorio.

La sinergia tra le istituzioni ha dimostrato ancora una volta di essere fondamentale per combattere ogni forma di abusivismo e tutelare il territorio.

Il piano di intervento è stato concertato nel corso di una riunione del CPOSP presieduto dal Prefetto e con la partecipazione della Procura della Repubblica di Catania, dei vertici di tutte le Forze dell’Ordine, del Comune e degli Uffici Antiabusivismo .

E’ stata anche prevista la presenza del nucleo operativo dei Vigili del fuoco,  per garantire la massima sicurezza durante le operazioni di demolizione, e quella del 118 con una autoambulanza medicalizzata, in caso di emergenze mediche.

La presenza della Polizia di Stato, dell’Arma dei Carabinieri e della Guardia di Finanza ha garantito la sicurezza delle persone e del territorio durante le operazioni di demolizione, operazioni che si sono svolte nel massimo ordine e senza incidente alcuno.

I tecnici comunali con i Vigili Urbani hanno fornito il supporto necessario per individuare i box auto abusivi ed effettuare la demolizione in modo da minimizzare i rischi per la sicurezza dei lavoratori e dei cittadini.

Sono state utilizzate tecniche e strumentazioni specifiche per garantire la massima efficacia, efficienza e tempestività delle operazioni.

La demolizione e il recupero degli spazi comunali segnano un significativo momento di legalità e di rispetto delle regole che contribuisce a rafforzare il senso di appartenenza e di civiltà.

Il Comune nel futuro continuerà a impegnarsi nella lotta all’abusivismo edilizio, con interventi mirati e risolutivi, per garantire la sicurezza e la qualità della vita, auspicando che i cittadini collaborino attivamente e con senso civico nella segnalazione di abusi edilizi e non solo.

Ultimo aggiornamento

redazione

redazione