14 Febbraio 2023

Droga Adrano, in casa la piazza di spaccio

Droga Adrano, in casa la piazza di spaccio

Cinque arresti per spaccio di sostanze stupefacenti ad Adrano. Contestata anche l’agevolazione dell’associazione mafiosa Sant’Angelo – Taccuni.

Su delega della Procura Distrettuale della Repubblica di Catania – Direzione Distrettuale Antimafia, la Polizia di Stato ha dato esecuzione all’ordinanza emessa dal Giudice per le indagini preliminari presso il Tribunale di Catania che ha disposto la misura cautelare della custodia cautelare a carico di 5 soggetti, 2 dei quali tradotti in carcere e 3 sottoposti alla misura degli arresti domiciliari, indagati, a vario titolo, dei delitti associazione per delinquere finalizzata allo spaccio di sostanze stupefacenti del tipo eroina, cocaina e marijuana, con l’aggravante di agevolare l’attività dell’associazione mafiosa denominata clan Santangelo – Taccuni” operante di Adrano estensione territoriale del clan Santapaola – Ercolano.

Più nello specifico, gli individui indicati a seguire, sono destinatari della custodia in carcere:

  1. DI GIOVANNI Gaetano (cl. 1975);
  2. RESTIVO Salvatore (cl. 1980);

 

I seguenti soggetti sono stati sottoposti alla misura degli arresti domiciliari:

 

  1. CASTELLI Fabio (cl.1992);
  2. BAUSO Vincenzo (cl.1977);
  3. DI MARZO Agatino (cl.1978)

 

Il provvedimento restrittivo è stato emesso all’esito di indagini coordinate dalla Direzione Distrettuale Antimafia e svolte congiuntamente, tra i mesi di settembre e dicembre 2019, dal Commissariato “Adrano” e dalla Squadra Mobile – Sezione Criminalità Organizzata.

L’attività di indagine, supportata da presidi tecnici (intercettazioni telefoniche, ambientali e videoregistrazioni), ha consentito di acquisire significativi elementi di colpevolezza a carico di un sodalizio criminale dedito allo spaccio di sostanze stupefacenti del tipo eroina, cocaina e marijuana, operante ad Adrano (CT), con al vertice, in qualità di capi promotori, i fratelli  Fabio e  Vincenzo Castelli, quest’ultimo poi divenuto, in seguito al suo arresto, collaboratore di giustizia.

Dalle indagini si è risalito al canale di approvvigionamento della droga attraverso alcuni trafficanti catanesi appartenenti al clan Santapaola – Ercolano, mentre aveva il proprio fornitore di eroina era un trafficante operante a Palagonia (CT).

Lo smercio delle sostanze stupefacenti avveniva sia all’interno di un’abitazione adibita a “piazza di spaccio” ubicata in via Rometta ad Adrano (CT) che tramite una rete di apparati cellulari “citofono” tramite i quali i pusher dell’organizzazione venivano contattati dagli acquirenti che indicavano loro i quantitativi di sostanza stupefacente che intendevano acquistare.

L’organizzazione, nascondeva le proprie scorte di sostanza stupefacente all’interno di un garage di via La Malfa ad Adrano (CT). I proventi di traffico e spaccio confluivano in una “cassa comune” gestita in modo centralizzato dai fratelli Castelli i quali erano tenuti a corrisponderne una percentuale ai vertici del clan mafioso Santangelo – Taccuni di Adrano, sulla cui forza intimidatrice i due fratelli facevano leva per imporre a vari spacciatori adraniti l’obbligo di rifornirsi di cocaina dal loro gruppo criminale.

Il gruppo criminale si aveva di armi da sparo, assicurandosi così l’apporto militare necessario a sostenere il confronto con gli altri gruppi malavitosi di Adrano in caso di improvvisi picchi di conflittualità e derive violente.

Le indagini svolte hanno consentito diversi arresti di membri del gruppo criminale con relativi sequestri di sostanze stupefacenti e armi da sparo:

  • 4.11.2019, arresto di CASTELLI Vincenzo e sequestro di pistola semiautomatica Beretta calibro 9×21 con matricola abrasa, fucile calibro 12 con matricola abrasa e canne mozzate, 170 grammi di sostanza stupefacente del tipo eroina, kg 1,250 di sostanza stupefacente del tipo marijuana, giubbotto antiproiettile e svariato munizionamento di calibro 380, calibro 7.65 e calibro 12;
  • 9.11.2019, arresto di LONGO Federico (cl.1983) e D’APARO Giovanni (cl.1983) e sequestro di 50 grammi di sostanza stupefacente del tipo eroina;
  • 23.12.2019, arresto di CASTELLI Fabio e sequestro di 200 grammi di sostanza stupefacente del tipo cocaina, 50 grammi di sostanza stupefacente del tipo eroina e 20 cartucce calibro 7.62×39.

 

Ultimo aggiornamento

redazione

redazione