06 Luglio 2022

Mascalucia, tre arresti per rapina

Mascalucia, tre arresti per rapina

Due uomini e una donna sono accusati di essere gli autori di una rapina ad un’agenzia di assicurazioni a Mascalucia.

Asec Trade S.r.l.

Rapina aggravata in concorso. Questa è l’accusa per Marco Privitera, 38 anni, Angelo Maimone, 56 anni, e sua sorella Carmela Maiomone di 52 anni. I fatti si riferiscono al 28 aprile scorso, quando la banda rapinò un’agenzia assicurativa di Mascalucia.

A ricostruire la dinamica i Carabinieri del Nucleo operativo di Gravina di Catania. I tre sono autori di altre due rapine: il 17 marzo a Viagrande e il 3 maggio a San Giovanni La Punta, quando furono arrestati in flagranza di reato. Attraverso le immagini di video sorveglianza è stata attribuita a loro anche la rapina a Mascalucia, avvenuta con un modus operandi ben preciso, che era quasi una firma della banda di ladri. Dapprima Privitera entrava nell’attività, fingendosi cliente, ma in realtà per eseguire un sopralluogo. Dopo rientrava e a volto scoperto e armato di una pistola costringeva i dipendenti a farsi consegnare del denaro. Poi la fuga a piedi e il congiungimento con il resto della banda che lo aspettava nelle vicinanze a bordo di un’auto pronta per la fuga.

La rapina presso l’agenzia assicurativa di Mascalucia aveva fruttato un bottino di 10 mila euro. Nella farmacia di Viagrande ad agire invece furono entrambi gli uomini che a volto travisato riuscirono a rubare 800 euro.

Ultimo aggiornamento

redazione

redazione