18 Maggio 2022

Calcio violento a Catania, aggrediti due arbitri. Cinque daspo

Calcio violento a Catania, aggrediti due arbitri. Cinque daspo

La Daspo è stata disposta dal Questore di Catania a seguito gravi fatti violenti avvetuni durante due due partite di calcio dilettante.

Asec Trade S.r.l.

La prima partita in questione è Atletico Picanello – Real Trinacria svolta presso il campo Velletri il 7 marzo del 2022 e valevole per il campionato provinciale Under 15. Durante l’incontro due dirigenti dell’Atletico Picanello, A.P. di 36 anni e S.S. di 31 hanno tenuto un atteggiamento intimidatorio nei confronti dell’arbitro e del Tutor. La violenza esplode quando il direttore di gara decide di sospendere l’incontro. Un ragazzino di 13 anni lo colpisce con un pugno all’addome. Di seguito l’arbitro è costretto a fuggire da Picanello inseguito da dei giovani a bordo di scooter. Per i due dirigenti sportivi il Questore ha comminato la Daspo di uno e due anni.

Il secondo episodio è accaduto al campo sportivo “La Valle” di San Giovanni Galermo l’otto maggio del 2022 durante la partita di terza categoria San Giorgio Catania- Ragazzini Red. Dopo un espulsione, l’arbitro viene aggredito e negli spogliatoi minacciato per non riportare nel referto di gara quanto accaduto. I responsabili sono due giocatori del San Giorgio Catania, P.F. di 45 anni e P.S. di 41 anni a cui è stata comminata una Daspo della durata di quattro anni e un assistente sempre del San Giorgio Catania, su cui è stata emessa una Daspo di un anno.

Ultimo aggiornamento

Salvo Giuffrida

Salvo Giuffrida

Salvatore Giuffrida (OdG Sicilia N^ 171391). Classe 1970 giornalista (ex chimico). Il mio motto: “Seguire ma mai inseguire”.