04 Marzo 2022

Biancavilla, inaugurata la Casa dell’Acqua in Piazza Don Bosco. Bonanno: “No alla plastica per aiutare l’ambiente”

Biancavilla, inaugurata la Casa dell’Acqua in Piazza Don Bosco. Bonanno: “No alla plastica per aiutare l’ambiente”

A Biancavilla avanza il piano di riqualificazione di piazza Don Bosco.

Asec Trade S.r.l.

La zona è, infatti, interessata da un progetto di ristrutturazione che lo scorso anno ha visto la realizzazione di un parco giochi inclusivo, al quale si aggiunge un altro servizio per la città: la Casa dell’Acqua, erogatore di acqua potabile inaugurato oggi dall’amministrazione comunale alla presenza degli alunni delle terze medie delle scuole “Bruno” e “Sturzo”.

Grazie a una card nominale ricaricabile (costa 5 euro) fino al 31 marzo è possibile usufruire gratuitamente dell’acqua. In seguito, sarà disponibile acqua naturale a 5 centesimi al litro e acqua frizzante a 7 centesimi al litro. I distributori di acqua pubblica, presenti in molti comuni d’Italia, hanno la funzione di ridurre l’inquinamento legato all’utilizzo della plastica (nello specifico di PET, materiale sintetico ricavato dal petrolio e impiegato per la produzione di bottiglie) e di incoraggiare l’utilizzo di acqua pubblica fornita dagli acquedotti. “L’obiettivo – spiega il sindaco Antonio Bonanno – è quello di azzerare l’uso delle bottiglie di plastica. Per questa ragione, stamattina abbiamo voluto la presenza dei giovani studenti: le nuove generazioni, più delle altre, hanno particolarmente a cuore le sorti dell’ambiente. A tutti abbiamo regalato una borraccia termica con il logo del Comune di Biancavilla: un solo contenitore riutilizzabile per bere acqua e dire addio alla plastica”.

“Vogliamo sensibilizzare i ragazzi sull’impatto ambientale e sull’importanza dell’eliminazione della plastica – osserva l’assessore comunale al Servizio idrico Salvatore Portale –, ai ragazzi abbiamo chiesto di preparare sul tema un elaborato e un cartellone. I lavori più meritevoli saranno premiati”.

La Casa dell’Acqua è stata affidata a una ditta di San Gregorio, vincitrice della gara d’appalto, e prevede la realizzazione di una seconda unità di erogazione idrica. “Se la Casa dell’Acqua inaugurata oggi avrà un buon riscontro, la seconda sarà installata nella zona vicina alla via Benedetto Croce”.

La Casa dell’acqua è dotata di diversi macchinari atti ad assicurare qualità e filtraggio, tra i quali un macchinario che regolarizza e garantisce la potabilità dell’acqua. «Ritengo sia un servizio utile, già utilizzato in molte città, e spero lo sarà anche per Biancavilla. Piuttosto che recarsi al supermercato per fare la scorta, l’erogatore metterà a disposizione acqua fresca e sempre a portata di mano. Io, indubbiamente, attiverò la card». I cittadini potranno rifornirsi, in qualsiasi momento, dell’acqua potabile di piazza Don Bosco, dove parallelamente potranno trascorrere il proprio tempo libero, anche in compagnia dei bambini che giocano al parco.

Accumulare bottiglie di plastica è una pratica dannosa per l’ecosistema e il distributore di acqua potabile e fresca permette di risparmiarne di innumerevoli, sostituendole con bottiglie di vetro. Il consumo di acqua alla spina a chilometro zero abbatte drasticamente il volume di rifiuti prodotti e agevola la raccolta differenziata, oltre che giovare in termini di risparmio economico. “Avviamo la Casa dell’Acqua – conclude il sindaco – per poi promuovere altre iniziative a tutela dell’ambiente e nel rispetto del decoro urbano”.

Ultimo aggiornamento

Emanuela La Mela

Emanuela La Mela