01 Marzo 2022

Belpasso: al via il progetto dedicato ai Disturbi Specifici dell’Apprendimento

Belpasso: al via il progetto dedicato ai Disturbi Specifici dell’Apprendimento

Anche quest’anno sta per partire un progetto molto caro all’amministrazione Motta, quello dedicato ai D.S.A. (dislessia, disgrafia, disortografia, discalculia).

Asec Trade S.r.l.

L’assessore all’Istruzione Fiorella Vadalà specifica che il “disturbo” non è una malattia, ma un’alterazione di una particolare funzione. È “specifico” perché riguarda specifiche abilità e nulla ha a che vedere con l’intelligenza della persona. “Apprendimento” perché coinvolge abilità di apprendimento scolastico quali la lettura, la scrittura e il calcolo.

Insieme alle dirigenti scolastiche del circolo didattico “Madre Teresa Di Calcutta” e dell’ICS “Giovanni Paolo II” di Piano Tavola, a cura della Cooperativa “Team”, il progetto è dedicato alla popolazione studentesca delle terze elementari e si svilupperà in 4 fasi: a marzo screening; ad aprile formazione dei docenti così che possano essere in grado di individuare personalmente e prontamente eventuali disturbi dei bimbi; a maggio laboratori di psicomotricità e altri tipi di laboratori dedicati ai bambini sui quali eventualmente è stato rilevato il disturbo; ultima fase quella interlocutoria con i genitori.

Il primo cittadino ha dichiarato: << Con l’ausilio di validi professionisti del settore tutto sarà affrontato per i bimbi sotto forma di gioco e qualsiasi, eventuale “scoperta” di una qualche forma di disturbo, non dovrà essere vista come una cosa dalla quale nascondersi ma un’opportunità preziosa per correggersi, migliorare e ricevere le chiavi d’accesso per una serena vita scolastica. Si tratta dei nostri ragazzi…tutto il possibile per loro >>. 

Ultimo aggiornamento

redazione

redazione