04 Febbraio 2022

Servizio Civile Universale: un’opportunità da cogliere al volo. Ecco perchè concorrere.

Servizio Civile Universale: un’opportunità da cogliere al volo. Ecco perchè concorrere.

Prorogata la scadenza della domanda sino a giovedì 10 febbraio. Perchè i giovani dovrebbero scegliere il Servizio Civile?

Asec Trade S.r.l.

In Italia il Servizio Civile nasce nel 1972 come diritto all’obiezione di coscienza al servizio militare. Quasi trent’anni dopo, viene istituito il Servizio Civile Nazionale su base volontaria, aperto anche alle donne. Il Servizio Civile è la scelta volontaria di dedicare alcuni mesi della propria vita (dagli 8 ai 12 mesi a seconda del progetto) al servizio di difesa non armata e non violenta della Patria, all’educazione, alla pace tra i popoli ed alla promozione dei valori fondativi della Repubblica italiana attraverso azioni per le comunità e per il territorio. Un’importante occasione di formazione e di crescita personale e professionale per i giovani dai 18 ai 28 anni che sono un’indispensabile e vitale risorsa per il progresso culturale, sociale ed economico del Paese.

Perchè scegliere il Servizio Civile? É un impegno per gli altri, è una partecipazione di responsabilità, è un’occasione per crescere confrontandosi con altre culture e quindi conoscere diverse realtà, è uno strumento di pace e di integrazione, è una forma di aiuto a chi vive in disagio o ha minori opportunità, è un’esperienza utile per avvicinarsi al mondo del lavoro.

Chi può divenare operatore volontario? Bisogna essere cittadini italiani oppure essere cittadino degli altri paesi della UE oppure essere cittadino non comunitario regolarmente soggiornante in Italia. Fondamentale non aver riportato alcuna condanna in Italia o all’estero.

Per concorrere bisogna partecipare ad uno dei Bandi che sono pubblicati dal Dipartimento per le Politiche Giovanili e il Servizio Civile Universale. Clicca quì per leggere i Bandi disponibili.

Per candidarsi è necessario avere il sistema pubblico d’identità digitale SPID. Clicca quì per entrare sulla piattaforma ed inoltrare la tua candidatura. 

Ciascun Ente convocherà i candidati per il proprio progetto per un colloquio di selezione, chi verrà selezionato diverrà operatore volontario di Servizio Civile firmando un contratto con il Dipartimento per le Politiche Giovanili e il Servizio Civile Universale della Presidenza del Consiglio dei Ministri.

Quali sono i settori di intervento? Assistenza, protezione civile, patrimonio ambientale e riqualificazione urbana, patrimonio storico, artistico, culturale, educazione e promozione culturale, paesaggistica, ambientale, dello sport, del turismo sostenibile e sociale, agricoltura in zona di montagna, agricoltura sociale e biodiversità, promozione e tutela dei diritti umani insieme alla promozione della cultura italiana all’estero e sostegno alle comunità di italiani all’estero.

Cosa offre? 80 ore di formazione, crediti formativi, attestato di partecipazione, riconoscimento e valorizzazione delle competenze acquisite, assegno mensile di circa 440,00 euro per i servizi svolti in Italia e circa 800 euro per i servizi svolti all’estero (Paesi dell’Unione Europea o fuori UE) dov’è incluso anche vitto, alloggio, viaggio di andata, ritorno ed un rientro, 20 giorni di permessi, accesso preferenziale nei concorsi pubblici. Ricordiamo che alcuni progetti con sede in Italia possono prevedere anche un periodo di servizio fino a tre mesi in un Paese UE. 

Ultimo aggiornamento

Chiara Lucia Germenà

Chiara Lucia Germenà

Chiara Lucia Germenà (OdG Sicilia N^ 177881). Classe 1996. Giornalista e Dott.ssa in “Lingue e Letterature Comparate”. Appassionata di cultura e spettacolo: “Se non mi trovi cercami a Teatro”.