28 Dicembre 2021

Calcio Catania, niente soldi dai soci Sigi

Calcio Catania, niente soldi dai soci Sigi

Il futuro sportivo del club Calcio Catania è appeso ad un filo. Dopo il no di Nicolosi arriva anche quello degli altri soci. Si cerca la pista maltese, con tanti dubbi contabili.

Asec Trade S.r.l.

Dopo il fallimento, la situazione del ramo sportivo del Calcio Catania è drammatica. Per il Tribunale etneo la continuazione dell’esercizio provvisorio dopo il 3 gennaio è possibile solo se il socio unico Sigi versi i 600 mila euro dovuti al club. Questo per pagare il deficit finanziario per due mesi. Ieri, presso lo studio Augello, riunione dei soci e il niet da parte di Gaetano Nicolosi e degli altri soci a uscire questa somma di denaro. Si pensa di chiedere soldi ad un’azienda maltese, la Fahrenheit Logistics Ltd., che opera nel settore della logistica e che questa estate ha permesso l’iscrizione al  campionato del club.

Se prima però Sigi aveva un potere contrattuale, oggi, dopo la sentenza di fallimento del club, non ha nulla da offrire. Per altro vi è da ricordare che i soci Sigi, non hanno nessun obbligo legale di corrispondere questa cifra. La società che deteneva il Calcio Catania risponderebbe solo con l’esiguo capitale sociale di circa 50 mila euro. Nulla più. Solo nel caso di malversazione di somme, qualora ve ne fossero state, risponderebbero legalmente i membri del cda con Ferraù in testa. La logica dice che quindi questi 600 mila euro sarebbero un autentico regalo all’avvocato. Ne più ne meno. Dovrebbero infine essere giustificati, attraverso un contratto, il cui oggetto ad oggi appare fantasioso, come tutti gli show che vedevano il Tribunale di Catania come una sala conviviale per festini natalizi piuttosto che di un posto di lavoro.

Tornando all’inconsistenza finanziaria dei soci Sigi rispetto alle condizioni in cui versavano le casse del club, era stata più volte dimostrata dalle richieste di finanze esterne, arrivate peraltro anche in ritardo con la conseguenza dei 6 punti di penalizzazione al club, solo due dei quali ad oggi conteggiati dalla Lega. Sperare si, chiedere è legittimo, stare con i piedi per terra però è sempre consigliabile.

Ultimo aggiornamento

Salvo Giuffrida

Salvo Giuffrida

Salvatore Giuffrida (OdG Sicilia N^ 171391). Classe 1970 giornalista (ex chimico). Il mio motto: “Seguire ma mai inseguire”.