13 Dicembre 2021

Pensiero Viola, libro “musicale” di Leonardo Lodato e Viola Nocenzi

Pensiero Viola, libro “musicale” di Leonardo Lodato e Viola Nocenzi
Nuovo libro musicale per il giornalista siciliano, caposervizio cultura e spettacoli del quotidiano “La Sicilia”, che pubblica “Pensiero Viola”, edito da Compagnia Nuove Indye, epistolario dei tempi moderni con la cantautrice romana Viola Nocenzi, rampolla d’arte in quanto figlia di Vittorio e nipote di Gianni Nocenzi, fondatori del Banco del Mutuo Soccorso
Un epistolario dei tempi moderni.

Questa l’idea di Leonardo Lodato per raccontare Viola Nocenzi. Cantante, pianista, compositrice, figlia (e nipote) d’arte, suo padre è Vittorio Nocenzi, suo zio Gianni Nocenzi, fondatori del Banco del Mutuo Soccorso. Ma Viola è soprattutto una donna che, influenzata dal suo nome, vive una vita in tutte le sfumature del colore Viola. Abituata fin da piccola a girovagare per i backstage del Banco, ha da poco debuttato nel mondo della discografia con un album intitolato semplicemente “Viola Nocenzi”, come si usava una volta. Un sound molto personale che strizza l’occhio al prog-rock ma che si spinge avanti, raccontando la storia di una ragazza come tante altre, con una grande voglia di farsi ascoltare e di affermare le proprie ragioni esistenziali.

Asec Trade S.r.l.
Leonardo Lodato la stimola attraverso lettere che la invitano a “confessarsi”, a “scoprirsi” e a lasciarsi scoprire dal lettore in un turbinio di ricordi e sensazioni, di esperienze vissute a fianco della famiglia ma anche attraverso gli incontri con Franco BattiatoAlda MeriniLucio Dalla e tanti altri grandi personaggi del mondo dell’arte e della cultura.
All’interno del volume, anche una lunga playlist, compilata da Viola Nocenzi e Leonardo Lodato, che aiutano ad entrare ancor più in profondità nello spartito di ”Pensiero Viola”.
Ne firma la prefazione, uno dei più prestigiosi nomi del Teatro italiano: Pamela Villoresi.
Ultimo aggiornamento

Daniele Lo Porto

Daniele Lo Porto

Daniele Lo Porto (OdG Sicilia N^ 50259) Classe 1959. Giornalista professionista dal 1992. Sono stato Ufficio stampa della Provincia regionale di Catania e redattore di Telecolor. Dal 1984 corrispondente del Giornale di Sicilia, dal 2020 di Tgs e di Freepressonline. Nel 2008 nominato Cavaliere dell'Ordine al Merito della Repubblica Italiana.