10 Novembre 2021

Zafferana Etnea, ritrovate ossa umane in una grotta

Zafferana Etnea, ritrovate ossa umane in una grotta

Sulle falde dell’Etna, nei pressi di Zafferana Etnea, delle ossa umane erano all’interno di una grotta difficilmente accessibile e scoperte grazie al fiuto del cane da ricerca Halma del soccorso alpino della Guardia di Finanza. Per segnalazioni di scomparse chiamare al numero di telefono 0955192125 del comando provinciale della Guardia di Finanza di Catania.

Nulla si sa sull’identità dell’uomo, che probabilmente è entrato nella grotta volontariamente. Dalle ossa si evince che aveva circa 50 anni ed era alto circa un metro e sessanta e aveva delle malformazioni congenite a naso e bocca. La sua sparizione è avvenuta tra la fine degli anni ’70 e ’90.

Asec Trade S.r.l.

Indossava lunghi pantaloni scuri, una camicia chiara a righe, un leggero maglione di lana, una cravatta nera, una mantellina di nylon verde scuro, un cappello di lana con pon-pon e degli scarponcini Pivetta n. 41.

Rinvenuti anche delle monete di vecchie lire e un orologio Omega con cinturino e un piccolo pettine con custodia. Eventuali segnalazioni di persone scomparse che corrispondano alla descrizione possono farsi al numero di telefono 0955192125 del comando provinciale della Guardia di Finanza di Catania.

 

I rilievi sono stati curati dai carabinieri della sezione Investigazioni scientifiche del comando provinciale di Catania che hanno trasportato i resti umani presso l’obitorio dell’Ospedale Cannizzaro.

Ultimo aggiornamento

Salvo Giuffrida

Salvo Giuffrida

Salvatore Giuffrida (OdG Sicilia N^ 171391). Classe 1970 giornalista (ex chimico). Il mio motto: “Seguire ma mai inseguire”.