06 Settembre 2021

Minacce a Musumeci: dopo l’ordigno intensificata la protezione del Presidente

A seguito della scoperta dell’ordigno con le minacce rivolte a Musumeci saranno intensificati i controlli e la sicurezza del Presidente della Regione.

Asec Trade S.r.l.

Sarà intensificato il servizio di protezione del presidente della Regione, Nello Musumeci  quando si troverà a Catania e a Militello, suo comune di origine. Così è stato deciso dal comitato provinciale per l’Ordine e la Sicurezza convocato d’urgenza dal Preftto di Catania, Maria Carmela Librizzi, a seguito del ritrovamento di un ordigno artigianale con un biglietto di minacce indirizzato al Musumeci.

L’ordigno era stato ritrovato  dai carabinieri nella mattinata di ieri lungo i binari della linea Catania- Militello Val di Catania, a circa due chilometri da una proprietà di Nello Musumeci.

Del caso si sta occupando la Procura della Repubblica di Caltagirone, diretta da Giuseppe Verzera,  che ha delegato la polizia ferroviaria. Su quest’ultima intimidazione, la terza rivolta al presidente Musumeci, gli investigatori  stanno verificando se sia direttamente collegata all’attività amministrativa della Regione.

 

Ultimo aggiornamento

redazione

redazione