08 Luglio 2021

Violenza sessuale per una 27enne da un vicino extracomunitario

Violenza sessuale per una 27enne da un vicino extracomunitario

Nelle prime ore della mattina di ieri, personale delle Volanti interveniva presso l’abitazione di una giovane donna, ubicata nella zona del centro storico cittadino, poiché la stessa segnalava di essere stata vittima di violenza sessuale.

Asec Trade S.r.l.

La vittima, una ragazza 27enne, originaria della provincia catenese, era rientrata a casa a tarda ora dopo il turno di lavoro presso un locale del centro e, a causa della calura estiva aveva deciso di lasciare accostata la porta di ingresso, prospiciente un balcone comune a più appartamenti, al fine di far circolare un po’ l’aria.

Tuttavia, svegliata dalle prime luci dell’alba apriva gli occhi e trovava a fianco del suo letto un uomo che la fissava e compiva atti di autoerotismo; terrorizzata dalla presenza, la ragazza in preda al panico gridava all’uomo di andare via e tentava di spingerlo fuori dall’appartamento, ma costui non desisteva e anzi la palpeggiava ai seni.

Solo grazie alla forza della disperazione la giovane riusciva finalmente a buttarlo fuori casa e a chiudere la porta di ingresso per poi chiamare il 112NUE.

All’arrivo dei poliziotti la ragazza in evidente stato di shock raccontava l’incubo vissuto e riferiva, altresì, che aveva riconosciuto l’uomo, cioè un suo vicino di casa extracomunitario di cui forniva dettagliate descrizioni.

Pertanto, gli agenti effettuavano un controllo nell’appartamento a fianco ove trovavano tale soggetto, originario del Bangladesh (classe 1985), indossante ancora gli abiti descritti dalla vittima.

Dopo la formalizzazione della denuncia la donna veniva accompagnata in ospedale in quanto in forte stato di agitazione, mentre il reo veniva tratto in arresto per i reati di violenza sessuale e violazione di domicilio e, su disposizione del PM di turno, associato in carcere.

Ultimo aggiornamento

redazione

redazione