09 Giugno 2021

Belpasso, l’ex casa Mazzaglia ospita l’hub vaccinale dei medici di base

Belpasso, l’ex casa Mazzaglia ospita l’hub vaccinale dei medici di base

Consegnata ai medici di base coordinati dal Dottore Giuseppe Distefano lo scorso 25 maggio casa Mazzaglia, convertita in punto di riferimento per la vaccinazione mediante il proprio medico di famiglia.

Asec Trade S.r.l.

Al via le prenotazioni per potersi sottoporre alla somministrazione del vaccino anti Covid-19 presso l’inutilizzata casa Mazzaglia di Belpasso, situata in piazza Stella Aragona nel quartiere di Borrello. Un obiettivo importante che l’Amministrazione Motta ha proseguito con determinazione per fronteggiare la pandemia mettendo in campo una squadra formata da 14 medici di base e numerosi volontari tra cui annoveriamo la Misericordia e la Protezione Civile di Belpasso.

La casa Mazzaglia è stata riqualificata nel 2019 con l’intento di offrire ai cittadini ed alle associazioni belpassesi un luogo sicuro dove riunirsi. L’edificio, più volte vandalizzato, è stato al centro di diverse controversie dato che per un lungo periodo ha accolto il distaccamento dei Vigili urbani. Ad oggi le perplessità circa l’utilizzo della casa sembrerebbero esser state superate: sarà possibile vaccinarsi nella struttura comunale formata da quattro stanze facendo richiesta al proprio medico di famiglia o componendo il numero 095 7051210 dalle 9:00 alle 13:00.

La risposta dei belpassesi è positiva, in questi ultimi giorni si sta registrando un numeroso afflusso tanto da spingere gli addetti ai lavori ad adoperarsi per contattare altri volontari che possano essere d’aiuto per la somministrazione del vaccino. A tal proposito abbiamo intervistato la farmacista ed assessore Fiorella Vadalà che ha frequentato il corso per farmacisti vaccinatori in modo da poter essere d’aiuto per i suoi concittadini: << Casa Mazzaglia va a coadiuvare il lavoro di tutti gli hub vaccinali presenti nella provincia. È un supporto sia per l’Asp territoriale che per tutti coloro che non riescono a spostarsi da Belpasso per potersi recare presso gli altri centri vaccinali. I belpassesi hanno accolto con entusiasmo quest’iniziativa specie perché si sentono a proprio agio con i medici di famiglia. Data l’elevata richiesta chiedo ai cittadini di portare pazienza perché al momento abbiamo un solo operatore preposto per rispondere alle chiamate. Stiamo valutando se somministrare le dosi tre volte a settimana o tutti i giorni. Ringrazio i medici ed i volontari. Invito i farmacisti vaccinatori e/o competenti a rispondere alla nostra richiesta d’aiuto ed ai più chiediamo disponibilità per poter registrare gli utenti che torneranno per ricevere la seconda dose >>.

Attualmente i medici di base stanno somministrando Pfizer e Moderna ai pazienti. Il Dottore Giuseppe Distefano, coordinatore dell’hub vaccinale, ha dichiarato: << Stiamo procedendo in maniera celere, speriamo di aumentare sempre di più il numero di vaccinati. Hanno aderito 14 medici di base su 24, è un ottimo risultato. Speriamo di riuscire a vaccinare tutta la popolazione insieme all’altro hub vaccinale dell’Asp belpassese. Numericamente al giorno abbiamo 66 vaccini prenotati dal Comune di cui 33 vengono somministrati la mattina ed i restanti il pomeriggio. A questo numero vanno aggiunti circa un centinaio di dosi la mattina ed altrettante il pomeriggio che vengono portate da noi medici di base. Stiamo collaborando tutti insieme, vacciniamo presso l’hub anche i pazienti che prenotiamo attraverso i nostri studi medici dato che non tutti riescono a prenotarsi telefonicamente >>.

Ultimo aggiornamento

Chiara Lucia Germenà

Chiara Lucia Germenà

Chiara Lucia Germenà (OdG Sicilia N^ 177881). Classe 1996. Giornalista e Dott.ssa in “Lingue e Letterature Comparate”. Appassionata di cultura e spettacolo: “Se non mi trovi cercami a Teatro”.