21 Febbraio 2021

Biancavilla, inaugurata area fitness dentro la villa comunale

Biancavilla, inaugurata area fitness dentro la villa comunale

Una palestra all’aperto nel cuore verde della villa comunale. Il sindaco di Biancavilla, Antonio Bonanno, e gli assessori della sua giunta hanno inaugurato ieri mattina l’Area Fitness all’interno del giardino cittadino.

Asec Trade S.r.l.

Si tratta di un intervento complessivo di restyling che riguarda tutta la villa. L’area, a lungo degradata, è stata risistemata con nuovo verde, le pareti esterne delle aiuole sono state intonacate, ripresi i muretti in pietra ammalorati, su tutta l’area è stata posata ghiaia bianca con decorazioni floreali, messe nuove attrezzature d’arredo come panchine e cestini, e posizionate alcune ‘dog toilet’ – fornite di sacchetti – in diversi punti. A coordinare i lavori di riqualificazione è stato l’assessore Vincenzo Amato.

L’Area Fitness – contraddistinta dal colore verde e annunciata dalla scritta ‘Città di Biancavilla’, è stata realizzata su proposta del consigliere Mauro Mursia: ospita attrezzi professionali e assai resistenti con i quali fare allenamento. Ne possono usufruire grandi e piccini.

“E’ un invito – spiega l’assessore Amato – a vivere la villa anche nel segno dello sport e dell’attività fisica. L’Area Fitness sarà videosorvegliata: abbiamo piazzato delle telecamere per monitorare la situazione ed evitare spiacevoli incursioni”.

In uno degli ingressi della villa è stata installata la scritta ‘I love Biancavilla’ a testimonianza della cura e del rispetto che ciascun cittadino deve riservare alla città.

“Padre Ambrogio Monforte, nella sua benedizione all’evento inaugurale, – commenta il sindaco Bonanno – ha esaltato la gioia di stare insieme. Mi auguro, quindi, che ogni cittadino voglia riscoprire e ritrovare la Villa comunale.

“Mi ha reso felice – aggiunge il primo cittadino – la presenza degli aderenti all’Accademia universitaria biancavillese, con in testa la sua presidentessa Rosa Lanza, che già animano Villa delle Favare e frequentano la villa comunale. Ringrazio il presidente del Consiglio, Marco Cantarella, e tutta la mia giunta che sostengono questo sforzo comune. Per indole sono ottimista: tutto ciò che è curato induce gli altri alla massima attenzione, il degrado – invece – porta degrado. Non smetteremo di prenderci cura della villa”.

Ultimo aggiornamento

redazione

redazione