07 Febbraio 2021

Test Covid Biancavilla: nessuno studente positivo

Test Covid Biancavilla: nessuno studente positivo

A Biancavilla, nelle due giornate di screening dedicate alla popolazione scolastica e ai cittadini, nessuno studente è risultato positivo. Test Covid

Asec Trade S.r.l.

Oggi su ben 856 tamponi eseguiti, soltanto 3 cittadini sono risultati contagiati: due sono di Biancavilla, uno di Santa Maria di Licodia. Il monitoraggio di oggi – eseguito nell’ampia struttura del Com – ha riguardato 372 rappresentanti della popolazione scolastica e 484 cittadini.

Assai bassa la percentuale del tasso di positività: 0,35%

Nella due giorni di screening, tra ieri e oggi, sono stati processati 1537 tamponi: i positivi emersi ammontano complessivamente a 8 (i 5 di ieri e i 3 di oggi) nessuno dei quali – come si diceva – relativo alla popolazione scolastica.

“Il dato relativo a ‘zero contagi’ per gli studenti monitorati – osserva il sindaco Antonio Bonanno – è confortante in vista del ritorno a scuola ‘in presenza’ – domani – degli studenti delle scuole superiori. Nel complesso, 8 positivi su oltre 1500 tamponi eseguiti è un numero esiguo che ci fa ben sperare sulla diffusione dell’epidemia nel nostro territorio.
“Da domani – prosegue il sindaco – anche a Biancavilla partiranno le prenotazioni per la campagna di prenotazione dei vaccini dei cosiddetti ‘over 80’. I comportamenti scrupolosi dei cittadini che rispettano le regole anticovid stanno dando risultati incoraggianti. Anche oggi, pur di fronte a un numero elevato di test rapidi, tutto si è svolto con grande fluidità. Sento il dovere di ringraziare i medici dell’Asp e i volontari di Croce Rossa e Protezione Civile per l’eccellente lavoro svolto”.

Nella prima delle due giornate di screening al Com di Biancavilla sono stati processati quasi 700 tamponi dal personale medico dell’Asp, che ha avuto il supporto del personale del Comune e dei volontari di Croce Rossa e Protezione Civile.

“I 5 nuovi contagiati rivelati dalla prima giornata di monitoraggio – osserva il sindaco Antonio Bonanno – non appartengono alla popolazione scolastica. Si tratta, infatti, di genitori di studenti e di cittadini. Un dato basso e molto significativo in vista della riapertura ‘in presenza’ di lunedì per il 50% degli alunni delle scuole superiori”.

Ultimo aggiornamento

redazione

redazione