15 Aprile 2020

Reddito di ultima istanza, per gli avvocati era gara di velocità

Reddito di ultima istanza, per gli avvocati era gara di velocità

Solo i primi 73881 fortunati avvocati saranno pagati con valuta 16 aprile, per il resto non c’è certezza di ricevere il Reddito di ultima istanza. Ulteriori pagamenti, infatti, saranno effettuati fino che basteranno i soldi stanziati.

Altro che fondi illimitati per tutti i richiedenti e aventi diritto. Giorno 1 aprile era una gara di velocità a chi arrivava prima a inviare l’ istanza. Lo scherzo agli avvocati, è durato 15 giorni. Il più lungo pesce d’aprile di sempre è stato svelato oggi attraverso una comunicazione a firma del presidente della Cassa Forense, Nunzio Luciano, che riportiamo nella sua interezza.

Asec Trade S.r.l.

“Si comunica che Cassa Forense ha disposto, con valuta 16 aprile 2020, il pagamento del bonus di 600 euro, di cui all’art. 44 del D.L. 18/2020, nei confronti dei primi 73.881 aventi diritto, sulla base dell’ordine di presentazione della domanda e all’esito delle verifiche operate dagli Uffici. Seguiranno gli ulteriori pagamenti fino alla capienza della somma disponibile nei limiti stabiliti dal D.M. 28 marzo 2020”.

Ad aver richiesto di accedere al Reddito di ultima istanza sono stati in Italia 131mila avvocati dei 240mila complessivi. Solo nel distretto di Catania avevano fatto richiesta più di 8mila professionisti.

Qualche giorno addietro, la Cassa aveva chiesto ai suoi iscritti che avevano fatto richiesta del contributo di 600 euro, una dichiarazione aggiuntiva da allegare alla domanda. I professionisti sono stati, infatti, chiamati a produrre un’integrazione in cui si dichiarava di essere iscritti esclusivamente alla Cassa Forense. E qui nell’ambiente c’era chi aveva già fiutato che qualcosa non stava andando per il verso giusto.

Da quanto appreso da Freepressonline, il numero di istanze presentate alle ore 15 di giorno 1 aprile aveva già superato quota indicata oggi dalla Cassa Forense.

Ultimo aggiornamento

Salvo Giuffrida

Salvo Giuffrida

Salvatore Giuffrida (OdG Sicilia N^ 171391). Classe 1970 giornalista (ex chimico). Il mio motto: “Seguire ma mai inseguire”.