29 Agosto 2019

Migranti in mare soccorsi dalla Mediterranea Saving Humans: Salvini vieta lo sbarco in Italia

Sono circa cento i migranti in mare a bordo di un gommone che sono stati soccorsi dalla Mediterranea Saving Humans. Adesso è il momento per loro di trovare un posto in cui sbarcare. Per quanto riguarda l’Italia e Lampedusa, arriva l’ennesimo ‘no’ da parte di Matteo Salvini.

Asec Trade S.r.l.

Migranti in mare soccorsi dalla Mediterranea Saving Humans

Mediterranea Saving Humans su Twitter comunica: “Alle 8.35 del 28 agosto la nave #MareJonio ha completato il salvataggio di circa cento persone tra cui 26 donne di cui almeno 8 incinte, 22 bambini di meno di 10 anni e almeno altri 6 minori“. I migranti si trovavano a bordo di un gommone vicino la Libia.

E poi continua: “Abbiamo individuato il loro gommone, sovraffollato alla deriva e con un tubolare già sgonfio con il nostro radar, e per fortuna siamo arrivati in tempo per portare soccorso“. Nessun pericolo, allo stato attuale, per i migranti: “Le persone sono tutte al sicuro a bordo con noi, ci sono casi di ipotermia e alcune di loro hanno segni evidenti dei maltrattamenti e delle torture subite in Libia. Fuggono tutte dall’inferno“.

Continua dopo la foto

sbarco di 24 migranti a pantelleria

Fonte Foto: ilgiornaledipantelleria.it

Matteo Salvini vieta lo sbarco in Italia

Dopo il salvataggio la Ong annuncia: “Restiamo ora in attesa di istruzioni dal centro di coordinamento marittimo italiano, cui ci siamo riferiti mentre ancora il salvataggio era in corso, in quanto nostro Mrcc (Centro di coordinamento marittimo, ndr) di bandiera“.

Matteo Salvini non è, però, intenzionato affatto ad accogliere i migranti in Italia ed emana il divieto di sbarco in territorio nazionale. Il provvedimento reca anche la controfirma dei ministri Elisabetta Trenta e Danilo Toninelli.

Mediterranea Saving Humans su Twitter si è scagliata duramente contro la decisione del governo e ha scritto: “Apprendiamo che il Viminale ritiene un pericolo per la sicurezza del nostro paese questi bimbi e le loro famiglie e ci vieta di entrare con loro nelle acque territoriali italiane come si fa con le navi nemiche in tempo di guerra“. Immediatamente è il caos: molti si sono opposti alla decisione del Ministro Salvini. Tra questi, Matteo Orfini (Pd) ha detto: “Questo è l’ultimo atto di un ministro schifoso, razzista e disumano“.

Vuoi rimanere sempre aggiornato?
Seguici su Facebook, Twitter e iscriviti al nostro canale Telegram.

Ultimo aggiornamento

redazione

redazione