21 Agosto 2019

Catania, abusi sessuali su minorenne: arrestato uomo di 31 anni

Una ragazzina di 16 anni è la protagonista di questa pagina di cronaca locale. Un uomo di 31 anni è stato arrestato con l’accusa di aver dato vita ad abusi sessuali su una minorenne. Il tutto è accaduto a Misterbianco, in provincia di Catania.

Asec Trade S.r.l.

Abusi sessuali su una minorenne

Dapprima pedinata, poi importunata. Un vero e proprio incubo per una sedicenne che mentre si trovava al Corso Matteotti di Misterbianco, in provincia di Catania, ha subito diversi abusi sessuali da parte di un uomo rumeno di 31 anni. La ragazza ha trovato la forza di raccontare tutto ai genitori e denunciare l’accaduto alle Forze dell’Ordine.

I Carabinieri di Misterbianco hanno così avviato le indagini e, dopo aver individuato l’uomo, il Giudice per le indagini preliminari, su richiesta della Procura distrettuale, ha disposto l’ordinanza cautelare in carcere nei confronti dell’autore dell’abuso sessuale. Allo stato attuale, il trentunenne si trova al carcere di Catania presso Piazza Lanza.

Continua dopo la foto

Violenza sessuale a firenze

La nota dei Carabinieri

Secondo quanto riporta La Sicilia, in una nota, i Carabinieri scrivono: “La giovane una sera, facendo rientro a casa, nel percorrere Corso Matteotti a Misterbianco, si accorgeva di essere seguita da un uomo. La ragazza, intimorita, affrettava il passo cercando di raggiungere casa nel più breve tempo possibile, ma l’uomo, più lesto di lei, la raggiungeva e con una banale scusa la importunava cercando di prenderle la mano, chiedendole il nome e che ora fosse“.

E poi il trentunenne cercava di andare più a fondo: “Ad un certo punto l’uomo le chiedeva.se avesse mai fatto l’amore suscitando nella poveretta un forte disagio misto a paura e poi l’avvicinava a se.cercando di baciarla, invitandola a fare un giro con lui, invito che ovviamente veniva fermamente rifiutato“.

Infine: “L’uomo risentito per il diniego continuava a baciare la ragazza, stringendola vigorosamente a se per farle ‘sentire’ quanto fosse eccitato. La ragazza, messasi a urlare, riusciva a divincolarsi fuggendo verso casa, distante poche decine di metri, voltandosi sempre indietro per paura di essere raggiunta“.

Vuoi rimanere sempre aggiornato?
Seguici su Facebook, Twitter e iscriviti al nostro canale Telegram.

Ultimo aggiornamento

redazione

redazione