10 Agosto 2019

Catania, divieto di balneazione temporaneo ad Aci Castello: ecco in quali zone

Ad Aci Castello arriva una nuova ordinanza del sindaco che sancisce il divieto di balneazione temporaneo nei tratti di mare compresi tra il molo sud e il porticciolo, compresa l’isola Lachea.

La nota dell’Asp Catania Dipartimento Prevenzione

Con l’ordinanza 322 del 09 agosto 2019 il sindaco ha stabilito il divieto di balneazione temporaneo ad Aci Castello in alcune zone. Il tutto è stato disposto a seguito della nota dell’ASP Catania Dipartimento di prevenzione dell’8/08/2019, con la quale viene comunicata la presenza di valori di Entrococchi eccedenti i limiti consentiti dalla normativa vigente, su campioni di acqua di balneazione prelevati presso i seguenti punti di balneazione:

  • ID. IT019087002006 Immissione Acitrezza p.vecchio v.Marina 250 MN coordinate:
    Long. E 15,14999 Lat. N. 37,55719;
    Long, E 15,16179 Lat. N, 37,56056;
  • ID, IT019087002005 Isola Lachea Ovest coordinate:
    Long. E 15,16559 Lat. N. 37,57071; Long. E 15,16441 Lat. N. 37,560633.

Continua dopo la foto

aci castello divieto balneazione

Fonte Foto: newsicilia.it

Divieto di balneazione temporaneo ad Aci Castello

In via contingente ed urgente, per i motivi inseriti nell’ordinanza, con decorrenza immediata e fino a nuova comunicazione da parte dell’Asp Catania Dipartimento di Prevenzione – Laboratorio di Sanità Pubblica, viene ordinato quanto segue:

  1. È vietata la balneazione lungo i tratti di costa come di seguito individuati:
    Long. E 15,14999 Lat N, 37,55719,
    Long. E 15,16179 Lat, N, 37,56056;Long. E 15,16565 Lat, N, 37,56143;
    Long. E 15,16659 Lat. N, 37,56077;

2. Apporre idonea segnaletica ai sensi di legge indicante il divieto temporaneo al Servizio manutenzioni della V Area;

3. Comunicare all’Ufficio SUAP alle attività balneari presenti all’interno dell’area sottoposta al divieto temporaneo di balneazione di esporre la presente ordinanza e farne rispettare il divieto;

4. Trasmettere la presente ordinanza all’AMP Isole Ciclopi per i provvedimenti di competenza;

5. A norma dell’art. 8 del D.D.G, n°317/16, disporre la trasmissione di copia della presente Ordinanza al Ministero della Salute, al Ministero dell’ambiente e tutela del territorio e del mare, all’Assessorato Regionale della Salute (Dipartimento regionale per le attività sanitarie ed osservatorio epidemiologico), all’Assessorato regionale Territorio e Ambiente, Al Direttore del dipartimento di prevenzione dell’ASP n.3 Catania, al Direttore del Laboratorio di sanità pubblica dell’ASP 3 Catania, al Direttore del Dipartimento Provinciale ARPA Catania e alla Prefettura di Catania.

6. Il Comando P.M., gli agenti della forza pubblica e quanti obbligati per legge sono incaricati di osservare e fare osservare la presente Ordinanza.

Vuoi rimanere sempre aggiornato?
Seguici su Facebook, Twitter e iscriviti al nostro canale Telegram.

Ultimo aggiornamento

redazione

redazione