09 Agosto 2019

Percepiva il reddito di cittadinanza ma lavorava in nero in un hotel

Percepiva il reddito di cittadinanza ma lavorava in nero in un hotel

Nel corso delle ultime ore è stata diffusa la notizia secondo cui un uomo, in provincia di Palermo, era riuscito ad ottenere il reddito di cittadinanza che era diventato uno stipendio da arrotondare lavorando in nero in un albergo.

Percepiva il reddito di cittadinanza ma lavorava

A scoprire quanto stava accadendo sono state le fiamme gialle della Guardia di Finanza durante il controllo di una struttura alberghiera a Pollina, in provincia di Palermo. Qui i militari hanno trovato tre impiegati ai quali non era stato fatto il regolare contratto di lavoro, ma il tutto non finisce qui.

Sanzione da 11.000 euro

Durante alcuni controlli incrociati è emerso anche che uno dei tre impiegati in nero, un uomo di 41 anni, da qualche tempo percepiva il reddito di cittadinanza.
Dopo la scoperta la Guardia di Finanza ha deciso di controllare la posizione dell’uomo, provvedendo anche ad effettuare il sequestro della carta del Banco Posta dove ogni mese veniva canalizzato il reddito di cittadinanza. Nel frattempo, continuano anche i controlli incrociati per la struttura alberghiera di Pollina, alla quale è stata già fatta una sanzione di 11.000 euro.

Vuoi rimanere sempre aggiornato?
Seguici su Facebook, Twitter e iscriviti al nostro canale Telegram.

Ultimo aggiornamento

redazione

redazione