03 Agosto 2019

Siracusa, tentato suicidio nel carcere di Brucoli: la Polizia Penitenziaria lo salva

La cronaca locale ci riporta la notizia di un tentato suicidio nel carcere di Brucoli. Il detenuto stava provando ad impiccarsi, ma è stato salvato grazie all’intervento tempestivo della Polizia Penitenziaria.

Asec Trade S.r.l.

Tentato suicidio nel carcere di Brucoli

Proprio nel carcere di Brucoli, frazione del Comune di Augusta, in provincia di Siracusa, si è sfiorata la tragedia: un detenuto ha tentato di impiccarsi. La Polizia Penitenziaria e il personale sanitario si sono precipitati per evitare il peggio e hanno scongiurato gesti estremi. A riferire la notizia è Sebastiano Bongiovanni, dirigente federale nazionale del Sippe, sindacato di Polizia Penitenziaria.

Quest’ultimo ha detto: “Fortunatamente il personale è riuscito a scongiurare il peggio pur essendo in carenza di personale, dovendo far fronte alla protesta dei detenuti per la solita mancanza di acqua. Una serata fin troppo complicata quella di ieri”.

Continua dopo la foto

rivolta carcere Sanremo

Immagine di repertorio

Turni massacranti e situazione ingestibile

La situazione all’interno della struttura penitenziaria di Brucoli, però, non è affatto delle migliori. La Polizia Penitenziaria non dispone di tanto personale e lavora su turni molto lunghi e impegnativi che coprono anche 12/18 ore di lavoro senza sosta.

Sebastiano Bongiovanni specifica meglio e aggiunge: “Turni massacranti, addirittura turni di 12, 18 ore di lavoro consecutivi e anziché sostenere il Personale la Direzione e il Comandante sta infliggendo sanzioni disciplinari e restrizioni per la pausa pranzo o cena. Questo comportamento è inammissibile e deve finire. In caso contrario si prevede un autunno più caldo di questa estate“.

Vuoi rimanere sempre aggiornato?
Seguici su Facebook, Twitter e iscriviti al nostro canale Telegram.

Ultimo aggiornamento

redazione

redazione