17 Luglio 2019

Università bandita, M5S all’Ars: “Bianco ha perso un’occasione per tacere”

Università bandita, M5S all’Ars: “Bianco ha perso un’occasione per tacere”

L’inclusione dell’ex sindaco Enzo Bianco nella lista degli indagati per il caso Università Bandita ha infuocato il mondo politico catanese. A commentare la notizia sono stati gli esponenti del Movimento 5 Stelle all’Ars.

Asec Trade S.r.l.

Università bandita

In una nota alla stampa il gruppo di deputati del Movimento 5 Stelle ha così commentato la notizia relativa al coinvolgimento di Enzo Bianco nelle indagini: “Bianco? Ha perso un’occasione per tacere. La sua difesa d’ufficio di Licandro, pubblicata stamattina sulla sua pagina Facebook, sa tanto di arrampicata sugli specchi. Non è certo puntando i riflettori sul curriculum del suo ex assessore che potrà illuminare le innumerevoli zone d’ombra che
la vicenda mostra e sulle quali speriamo che la magistratura potrà fare
presto chiarezza”.

Lo affermano i deputati del Catanese del M5S all’Ars a commento degli ultimi sviluppi dell’inchiesta Università bandita.

“Un vero verminaio”

La nota si conclude nel seguente modo: “Se anche una minima parte di quello che riportano le cronache di questi giorni rispondesse al vero – affermano i deputati – ci troveremmo davanti ad un vero verminaio che per anni ha ostacolato la crescita professionale dei nostri giovani. Agli inquirenti che hanno portato alla luce i presunti traffici illeciti va tutto il nostro plauso e la nostra stima”.

Vuoi rimanere sempre aggiornato?
Seguici su Facebook, Twitter e iscriviti al nostro canale Telegram.

Ultimo aggiornamento

redazione

redazione