04 Giugno 2019

Sventato infanticidio a Milano, arrestati i genitori di una bambina di 4 anni: “Era la causa dei nostri mali”

La vicenda fortunatamente non ha avuto l’epilogo tragico per i genitori di una bambina di 4 anni. Si tratta di uno sventato infanticidio a Milano, la coppia è stata arrestata prima che potesse essere messo in atto il folle gesto che insieme stavano premeditando.

Bambino ucciso dal papà

Nel corso delle passate settimane è stata diffusa la notizia secondo cui un ragazzi poco più ce venticinquenne ha ucciso il figlio di 2 anni. L’uomo, che è stato arrestato dopo una breve fuga, ha confessato il delitto affermando di aver ucciso il figlioletto perché non gli permetteva di prendere sonno con il suo pianto.

Asec Trade S.r.l.

A Novara, invece, altro bambino è stato ucciso dal compagno della mamma anche se il motivo non è stato ancora reso noto. L’uomo, Nicolas Musi, ha anche tentato il suicido ma è stato prontamente fermato. Oggi ecco che arriva una nuova notizia shock: due genitori progettavano l’uccisione della loro bambina di 4 anni.

Sventato infanticidio a Milano

La cronaca nazionale ha diffuso la notizia riguardante uno sventato infanticidio a Milano. L’aspetto più tragico della vicenda riguarda la voglia dei genitori di voler uccidere la figlioletta di 4 anni affermando: “Era la causa dei nostri mali“. A fornire una prima ricostruzione dei fatti è stato il quotidiano La Stampa che ha portato alcuni dichiarazioni dei malvagi genitori, una coppia di 29 anni egiziani nel totale di 4 figli di età compresa tra 1 e 8 anni. sventato infanticidio a Milano

La coppia ha cercato ogni modo possibile immaginabile per poter uccidere la bambina di 4 anni senza fargli cadere sospetti su di loro. La bambina è stata trasportata poi al Fatebenefratelli di Milano periodi un braccio rotto, la mamma ha dichiarato che questa era caduta dal divano mentre il padre nel letto. Ad alimentare il dubbio medici del fatto che il corpicino della bambina erano state trovate ben 15 fratture risalenti hanno molto tempo prima, decidendo così ti chiede l’intervento delle Unità tutela donne e minori della polizia locale Milano i quali a loro volta al Tribunale dei Minori.

“Metterò il veleno nel suo mangiare”

I fatti si sono verificati il 15 maggio scorso quando la bambina di 4 anni è stata ricoverata all’ospedale di Milano in questione. A provare un profondo odio per la piccola pare forse la madre che, come riporta sempre La Stampa, incitasse il marito con frasi come frasi tipo : “Metterò il veleno nel suo mangiare” oppure “Portala in bagno e strangolala subito. Chiudi il suo naso così non respira più a farla finita“. Alla base di tutto pare che fosse un deficit cognitivo mai certificato che avrebbe fatto perdere il lume della ragione alla madre della bambina. sventato infanticidio a Milano
La coppia di egiziani ad ogni modo progettava già la sua fuga, tanto da essere stati fermato in aeroporto a Milano dove stavano per imbarcarsi in un volo diretto in Egitto al fine di far perdere le loro tracce e per non creare sospetti avevano incaricato che aveva portato i loro bagagli all’aeroporto. sventato infanticidio a Milano

Vuoi rimanere sempre aggiornato?
Seguici su Facebook, Twitter e iscriviti al nostro canale Telegram.

Ultimo aggiornamento

redazione

redazione