04 Maggio 2019

Alla scoperta dell’aglio: ecco tutte le sue proprietà e benefici

L’aglio è un alimento prezioso, usato sin dai tempi più antichi sia come alimento che come medicina. Da sempre infatti sono riconosciute le sue virtù terapeutiche e molti studi scientifici ne hanno dimostrato le numerose proprietà curative ad esso attribuite da tutte le medicine tradizionali.

Asec Trade S.r.l.

Alla scoperta dell’aglio

Originario dell’Asia centrale, l’aglio è una Liliacea, una pianta erbacea che si raccoglie tra marzo e luglio a seconda delle zone climatiche di coltivazione. Tuttavia, possiamo trovarlo sul mercato tutto l’anno, grazie al fatto che il bulbo, ovvero la parte commestibile, può essere conservato a lungo in luoghi freschi e ventilati.

Le sostanze caratteristiche dell’aglio, responsabili dei suoi effetti terapeutici sono quelli solforati che si distinguono in:

  • idrosolubili, cioè che si sciolgono in acqua, e derivano dall’amminoacido cisteina, sono sostanze inodori e non irritanti;
  • liposolubili, cioè che si sciolgono in sostanze grasse, come l’olio e sono invece irritanti, volatili e derivano dall’allina, inodore, che si trasforma in allicina, che conferisce il caratteristico odore all’aglio, quando viene schiacciato e manipolato.

Dall’allicina derivano le sostanze solforate che sono dimostrate antibatteriche e antivirali particolarmente efficaci. Per questo motivo l’aglio, schiacciato e soffritto con olio, è protagonista della nostra cucina mediterranea, perché grazie a questa modalità di cottura, alla base di numerose preparazioni, possiamo sfruttarne al massimo tutti i suoi benefici.

Proprietà dell’aglio

L’aglio previene l’insorgenza della sindrome influenzale e, oltre alla sua azione antibatterica, è anche un ottimo fluidificante sulle secrezioni bronchiali, quindi è efficace nel trattamento delle patologie a carico dell’apparato respiratorio, persino tubercolosi e pneumotorace.

Continua dopo la foto

È in grado di regolare la flora batterica intestinale in caso di disbiosi, non a caso la sua coltivazione è particolarmente diffusa in tutte quelle aree in cui le gastroenteriti sono endemiche, come il Medio Oriente e in Nord Africa. Svolge una potente azione antivirale nei confronti dell’Herpes simplex: strofinando mezzo spicchio d’aglio sulle labbra nelle fasi iniziali, prima che compaia la lesione, ne riduce lo sviluppo fino a farlo scomparire del tutto.

Infine, è universalmente riconosciuta la sua funzione regolatrice sulla pressione arteriosa e sulla glicemia.

Aglio come regolatore dell’umore

L’aglio è efficace anche nel regolare il tono dell’umore e svolge un’azione sedativa sul sistema nervoso centrale: agisce positivamente sulla paura, sull’insicurezza, sulla depressione e sull’insonnia. Queste sue proprietà dipendono dall’allina, che essendo una sostanza volatile, si diffonde nell’aria e agisce anche attraverso l’inalazione dell’aria di un ambiente confinato in cui sia presente l’aglio.

Infatti, nelle popolazioni contadine di un tempo era consuetudine tenere appese alle pareti le trecce di aglio, sia allo scopo di conservarlo nei mesi, sia perché era in grado di migliorare il tono dell’umore (si diceva che tenesse lontano il malocchio, ma probabilmente teneva lontano la paura e l’ansia!).

Continua dopo la foto

Quali sono le controindicazioni?

Se usato crudo, l’aglio, può aggravare i sintomi della gastrite.

Uno degli effetti collaterali più comuni è sicuramente l’odore sgradevole derivato dalle numerose sostanze volatili emesse attraverso la pelle, l’urina e l’alito, soprattutto quando si assume aglio crudo. Bisognerebbe assumerlo in piccole quantità e aumentarle gradualmente per dare il tempo al corpo di mettere in atto quei processi biochimici che consentono a queste sostanze di essere metabolizzate. Sembra che le persone maggiormente esposte a questo inconveniente abbiano una carenza di vitamina A.

Ecco alcuni consigli per eliminare l’odore di aglio dalla bocca dopo averlo ingerito:

  • masticare prezzemolo;
  • bere caffè o masticare chicchi di caffè;
  • bere tè verde.

Biologa nutrizionista Dott.ssa Federica Portuese

Mail: federicaportuese@live.it

Cell. 3488717500

Vuoi rimanere sempre aggiornato?
Seguici su Facebook e Twitter o iscriviti al nostro canale Telegram!

 

Ultimo aggiornamento

redazione

redazione