01 Maggio 2019

Palermo, presidio lavoratori Formazione professionale. Inizia sciopero della fame

Palermo, presidio lavoratori Formazione professionale. Inizia sciopero della fame

Inizia a Palermo la mobilitazione da parte dei lavoratori della Formazione Professionale, degli “Ex sportelli liberi” in via Trinacria,; davanti la sede dell’assessorato regionale al Lavoro.

Asec Trade S.r.l.

Presidio degli operatori in via Trinacria

Per gli operatori dell’USB Formazione e degli ” Ex sportelli liberi” oggi giornata di protesta con un presidio permanente in via Trinacria, davanti alla sede dell’assessorato regionale al Lavoro. Nel tardo pomeriggio hanno iniziato lo sciopero della fame.

Con un comunicato diffuso dal presidio l’USB Formazione Professionale Sicilia denuncia il ruolo  consociativo e capitolazionista svolto in questi anni da CGIL CISL UIL e UGL:
Iniziano proprio dal Primo maggio le mobilitazioni dell’USB, data simbolo dei lavoratori, nel caso della Formazione Professionale sarà la festa del pane negato.
Da cinque lunghi anni migliaia di donne e uomini sono stati macellati da una cattiva politica con la connivenza dei sindacati gialli.

Continua dopo la foto

“I gialli non rappresentano più nessuno…”

“Dopo cinque anni di sofferenze, di mobilitazioni, di lotta, rieccoli sorvolare come rapaci che hanno avvistato la loro preda, questo perché solo oggi, sulle continue pressioni delle organizzazioni sindacali che stanno seguendo la vertenza, si è aperto uno spiraglio grazie anche all’intervento del governo nazionale ancorché di competenza del governo regionale.
Ma questa volta l’USB non permetterà di fargli  mettere i loro artigli!!!
L’assessore Scavone così come l’assessore Lagalla, i quali rappresentano gli assessorati di competenza, dovranno tener conto che i gialli non rappresentano più nessuno all’interno del bacino della formazione professionale”.

Continua dopo la foto

Usb: “Abbiamo strumenti normativi”

“Oggi abbiamo gli strumenti per risolvere la vertenza, sia economici che normativi – sottolineano dal sindacato Usb – abbiamo la volontà del Ministero del Lavoro ad affrontare la questione pensionamenti e pre pensionamenti, insomma ci sono tutti i requisiti per ricollocare le migliaia di persone licenziate dagli stessi che oggi vogliono riprendersi tutto!!!“.

Continua dopo la foto

Dagli “Ex Sportellisti Liberi” un forte e chiaro ai politicanti : ” Gli ex sportellisti non sono più interessati a tavoli e tavolini, solo ai fatti. Non hanno più nulla da perdere, chi ha da perdere sono altri. Nessuno osi cavalcare la disperazione dei lavoratori per meri e beceri interessi elettorali, oramai conosciamo i politicanti e il politichese“.

La Federazione del Sociale USB Sicilia “esprime solidarietà alla compagna Alessandra Canto, responsabile della Federazione del Sociale USB Siracusa, che sta effettuando lo sciopero della fame assieme alle lavoratrici e ai lavoratori della Formazione Professionale dell’USB e degli Ex Sportellisti Liberi in presidio permanente a Palermo“.

Vuoi rimanere sempre aggiornato?
Seguici su Facebook, Twitter e iscriviti al nostro canale Telegram.

Ultimo aggiornamento

redazione

redazione