11 Aprile 2019

Perugia, omicidio Mirko Paggi, ucciso a colpi di fucile: arrestato il vicino di casa

Nel corso della giornata di ieri si consumato un nuovo omicidio nella città di Perugia, dove è stato ucciso Mirko Paggi di 43 anni. La polizia in queste ore ha arrestato il vicino di casa, che sarebbe l’autore materiale del delitto.

Perugia, omicidio Mirko Paggi

È ancora in corso l’attività investigativa da parte degli inquirenti circa l’omicidio di Mirko Paggi, ucciso ieri sera a Perugia davanti casa. Secondo quanto reso noto dalla stampa, l’uomo è stato freddato con alcuni colpi di fucile da caccia che non gli avrebbero lasciato scampo. Nell’immediato gli agenti di polizia hanno hanno cercato di ricostruire le dinamiche dell’omicidio che si sarebbe consumato durante una lite tra vicini di casa.

Asec Trade S.r.l.

Successivamente il cerchio si è stretto attorno a un vicino di casa di Mirko Paggi, con cui pare che l’uomo avesse avuto parecchi litigi in passato. I rapporti tra i due, infatti, da tempo non erano buoni e la tensione tra molto alta, anche se nessuno immaginava un folle gesto come questo.

Arrestato vicino di casa

Poche ore dopo l’omicidio di Mirko Paggi, la polizia ha arrestato Antonio Catalano di 58 anni che sarebbe dunque l’autore materiale del delitto. L’uomo pare che si sia consegnato volontariamente alla polizia, consegnandosi a una pattuglia in strada. Al momento non è ancora chiaro quale sia il movente dell’uccisione di Paggi, ma sembrerebbe che questo si sia recato nella casa dell’altro con il quale ha avuto poi una nuova discussione.

Secondo quanto reso noto da LaStampa.it, inoltre, sembrerebbe che Antonio Catalano potrebbe aver sparato usando un fucile che non poteva detenere essendo stato inquisito in passato.

Vuoi rimanere sempre aggiornato?
Seguici su Facebook, Twitter e iscriviti al nostro canale Telegram.

Ultimo aggiornamento

redazione

redazione