11 Aprile 2019

Bambino morto a Napoli, arrestata anche la mamma del piccolo Giuseppe ucciso a calci e pugni

Svolta nelle indagini per il bambino morto a Cardito in provincia di Napoli. Nel corso delle ultime ore è stata arrestata la mamma del piccolo Giuseppe, ucciso a calci e pugni. Ecco cosa sta succedendo.

Bambino morto a Napoli, pestato dal compagno della mamma

La storia del piccolo Giuseppe ha commosso tutta l’Italia. Il bambino di soli sette anni è stato ucciso con calci e pugni dal compagno della mamma, Tony Sessoubti Badre padre di un altro bimbo avuto dalla mamma della vittima e fortunatamente rimasto illeso dalla furia omicida dell’uomo. Bambino morto a Napoli

Asec Trade S.r.l.

Tony Sessoubti, secondo quanto reso noto nel corso delle indagini, avrebbe pestato il bambino colpendolo anche con il manico di una scopa e non solo. L’uomo si è poi accanito anche sulla sorellina del piccolo Giuseppe, di solo 8 anni riducendola in fin di vita. La piccola, fortunatamente adesso sta bene, mentre Tony Sessoubti si trova ancora in carcere con l’accusa di omicidio. Nel corso della giornata di oggi ecco che arriva la prima svolta nelle indagini. Bambino morto a Napoli

continua dopo la foto

bambino morto a napoli

Arrestata Valentina, la mamma del piccolo Giuseppe

A rendere ufficiale la notizia è stato la sezione web dell’agenzia di stampa Ansa, affermando che la polizia ha provveduto ad arrestare anche Valentina Casa la mamma del piccolo Giuseppe. Durante la fase iniziale delle indagini, Tony Sessuobti aveva cercato di scaglionare la compagna affermando che quella drammatica mattina la donna aveva cercato di fermarlo ma senza riuscirci. A raccontare quei drammatici momenti è stata la stessa Valentina Casa che alle televisioni e alla polizia spiegava: “Ero sotto shock, non sono riuscita a fare nulla, sono caduta in un blocco psico-fisico“.Bambino morto a Napoli

Vuoi rimanere sempre aggiornato?
Seguici su Facebook, Twitter e iscriviti al nostro canale Telegram.

Ultimo aggiornamento

redazione

redazione