13 Marzo 2019

Reddito cittadinanza Spada, verifiche in corso

Reddito cittadinanza Spada, verifiche in corso

Sono diversi i nuclei familiari ad essersi presentati ai Caf di Ostia per richiedere il Reddito di Cittadinanza. Delle verifiche sono in corso per accertare la reale sussistenza dei requisiti.

Asec Trade S.r.l.

Gli Spada si dichiarano nullatenenti

A riportare gli aggiornamenti sulle richieste pervenute nei Caf di Ostia da parte di nuclei familiari degli Spada è Il Messaggero.it. Il primo giorno utile, il 6 marzo, diversi nuclei familiari degli Spada, che sono stati condannati in primo grado per associazione mafiosa, hanno chiesto informazioni per accedere al sussidio statale. “Ho mio marito e i miei fratelli in carcere e una bambina disabile e voglio anche io il reddito di cittadinanza“. Se la richiesta sembrerebbe legittima, grava su di loro, l’intestazione fittizia di beni a terzi. Questo non farebbe di loro dei nulla tenenti. Inoltre le dichiarazioni Isee dei vari nuclei familiari risulterebbero incomplete. Questo perché non si hanno a disposizioni le informazioni sui conti correnti non accessibili poiché i parenti sono in carcere.

Le procedure di controllo

Sulle procedure di controllo Il Messaggero.it riporta, citando fonti Inps, che in Caf comunicano all’ente di Previdenza Sociale i dati della dichiarazione sostitutiva unica per la richiesta del Isee. In questa vi sono anche i dati relativi al patrimonio finanziario di cui l’istituto non è a conoscenza finché non è il cittadino stesso a consegnarglieli, tramite l’autocertificazione. Successivamente comincerà le verifiche attraverso l’Agenzia delle Entrate. Sono previsti anche i controlli, attraverso la motorizzazione civile, su intestazioni di mezzi. In più previste i controlli su tutti i conti correnti per la verifica della consistenza dei depositi, polizze assicurative e investimenti vari. A Reddito di Cittadinanza erogato partono i controlli anti furbetti da parte della Guardia di Finanza. Le pene sono di 6 anni di reclusione. La legge prevede inoltre che sono esclusi dal sussidio i detenuti, i condannati (con sentenza definitiva) per reati di stampo terroristico e mafioso, o qualunque altro reato con “pena non inferiore a due anni di reclusione”.

Vuoi rimanere sempre aggiornato?
Seguici su Facebook, Twitter e iscriviti al nostro canale Telegram.

Ultimo aggiornamento

Salvo Giuffrida

Salvo Giuffrida

Salvatore Giuffrida (OdG Sicilia N^ 171391). Classe 1970 giornalista (ex chimico). Il mio motto: “Seguire ma mai inseguire”.