11 Marzo 2019

Prato, Insegnante accusata di violenza sessuale: “Sono una mamma felice, voglio parlare con il pm”

Continua a far discutere lo scandalo nato a Prato relativo all’insegnate accusata di violenza sessuale. La donna ha avuto una relazione con un ragazzo di 14 anni, dalla quale cinque mesi fa è nato anche un bambino. La trentacinquenne si professa mamma felice e non solo, questa ha anche fatto un’esplicita richiesta: “Voglio parlare con il pm“.

Asec Trade S.r.l.

Prato, insegnante accusata di violenza sessuale

La vicenda dell’insegnante accusata di violenza sessuale sta facendo discutere tutta l’Italia. I fatti si sono verificati a Prato dove la donna in questione ha intrattenuto una relazione con un ragazzo di 14 anni al quale impartiva lezioni private di inglese. Secondo quanto reso noto la donna di 35 anni potrebbe aver iniziato la fantomatica relazione quando il ragazzo aveva ancora 12 anni e non solo. Dalla loro storia cinque mesi fa è nato un bambino che, secondo quanto dichiarato da questa, sarebbe figlio del quattordicenne.

Continua dopo la foto

La Procura di Prato sta eseguendo gli accertamenti dovuti al fine di capire se effettivamente il figlio possa essere del ragazzino, o se la gravidanza possa esser stato un’escamotage per tenere questo legato a lei. Ad ogni modo la donna resta indagata per violenza sessuale dato che il capo d’accusa restata tale se la vittima ha meno di quattordici anni.

“Sono una mamma felice, voglio parlare con il pm”

L’amore sembrerebbe davvero non conoscere età. L’insegnante accusata di violenza sessuale ha spiegato di esser stata davvero innamorata del ragazzo di quattordici anni, affermando di essere una “mamma felice“. La donna quando è andata a effettuare i test del DNA si è presentata accompagnata dal marito e, come riportato da TgCom, in occasione di un’intervista rilasciata a Il Corriere della Sera ha dichiarato: “Quella mossa contro di me è un’accusa terribile. Sono scioccata e non vedo l’ora di essere interrogata per chiarire tutto con i magistrati. Sono innocente e lo dimostrerò“.

Vuoi rimanere sempre aggiornato? 
Seguici su Facebook, Twitter e iscriviti al nostro canale Telegram.

Ultimo aggiornamento

redazione

redazione