27 Febbraio 2019

Ancona, Baby prostitute costrette dai genitori: 8 a processo

La cronaca di oggi ci riporta la notizia di alcune baby prostitute costrette dai genitori ad avere rapporti sessuali con uomini ultrasessantenni. Il tutto, ovviamente, in cambio di denaro. baby prostitute costrette dai genitori

Asec Trade S.r.l.

Baby prostitute costrette dai genitori, i fatti

Ad Ancona, due sorelle di 14 e 16 anni sono state obbligate dai genitori ad avere rapporti sessuali con uomini.in cambio di una ricompensa economica, dai 20 a 50 euro, o di ricariche telefoniche. Oggi, queste baby prostitute sono parti civili davanti al Gup di Ancona Paola Moscaroli e si trovano in una struttura di accoglienza.

Otto persone a processo baby prostitute costrette dai genitori

Otto persone, tra cui i genitori, sono accusate a vario titolo di reati: prostituzione minorile (consumata o tentata) e violenza sessuale. Oltre a questo, i genitori dovranno rispondere di maltrattamenti in famiglia, dato che le condizioni igienico sanitarie e l’educazione impartita alle figlie non permettevano di condurre una vita normale, causando sofferenze sia fisiche che morali alle ragazzine. Oltre ai genitori è imputata anche una giovane con l’accusa di aver favorito la prostituzione.

Continua dopo la foto

Violenza sessuale a firenze

Chiesti 380.000 euro di danni baby prostitute costrette dai genitori

Le parti civili chiedono 380.000 euro come risarcimento danni agli imputati. La prossima udienza del Gup sarà il 9 maggio. I fatti, contestati dal pm Ruggiero Dicuonzo risalgono a 4 anni fa. A seguito di una segnalazione, infatti, i Carabinieri della Compagnia di Urbino iniziarono a indagare e inserirono anche delle ‘cimici’ per monitorare e intercettare le conversazioni telefoniche e per tenere sotto controllo ambiente in cui vivevano le ragazze, oggi maggiorenni. A seguito di questa operazione, c’erano già stati due arresti.

Secondo quanto riporta Il Resto del Carlino, il padre delle due baby prostitute è al momento irreperibile e due sono gli imputati che avrebbero avuto contatti con le ragazze, ma questi sostengono di non aver mai avuto alcuna intenzione di approfittare delle due sorelle.

Vuoi rimanere sempre aggiornato?
Seguici su Facebook, Twitter e iscriviti al nostro canale Telegram.

Ultimo aggiornamento

redazione

redazione