20 Febbraio 2019

Un anno da Leoni a Siracusa, tutto pronto per il 22 febbraio

Manca sempre meno all’evento “Un anno da Leoni“, che avrò luogo a Siracusa, organizzato da Salvatore Rubino, un giovane siciliano che ha deciso di investire sul suo futuro diventando così imprenditore.
Un anno da Leoni” ha già riscosso molti consensi tanto che, dopo la tappa di Siracusa, questo si sposterà a Milano e in Svizzera tra aprile e giugno 2019.

Articolo in sponsorizzata

Wanderlust Garage

Salvatore Rubino, proviene da una famiglia normalissima che vive nel cuore di Melilli, ma sogni e ambizioni iniziano a movimentare la sua quotidianità quando comincia la sua carriera da imprenditore qualche anno fa ha avviato grazie a Wanderlust Garage, un’avventura avviata insieme a altri tre soci. Wanderlust Garage è un marchio dedicato ai motociclisti, nato come esperienza locale e proiettato oggi su scala nazionale.
Rubino, forte del suo background, si definisce Brand Guardian perché, nella sua esperienza consolidata al nord Italia, ha affiancato persone, manager e organizzazioni nella definizione e gestione dell’identità di marca.

Il Brand che hai creato, Wanderlust Garage, ad oggi sta riuscendo ad ottenere un notevole successo. In passato, però, ha attraversato momenti di difficoltà: come li hai superati?
Ero convinto che l’ambiente in cui operavo fosse troppo distante dai poli economici. All’inizio eravamo in quattro, senza alcun capitale da investire in questo progetto ed eravamo convinti – io più degli altri – che le opportunità fossero lontane da noi.
Ho superato questo momento di difficoltà grazie al Coaching, una disciplina ancora poco conosciuta, soprattutto qui nel Sud Italia, che mi ha aiutato a ritrovare la motivazione, esprimere il potenziale dentro di me e a raggiungere i miei obiettivi. Capita spesso, purtroppo, per via dell’ambiente o delle convinzioni, che le persone nascondano o dimentichino il proprio valore, perdano fiducia nelle proprie capacità: è quello che è successo a me.
Ho partecipato alla mia prima sessione di Coaching circa due anni fa e ho capito che era solo una mia responsabilità quella di portare a compimento i miei obiettivi e che nessuno e niente poteva essere usato come scusa per il fallimento.

Continua dopo la foto


Come sei riuscito a trovare le giuste motivazioni che ti hanno permesso di evolverti?
Ho usato tutte le energie che avevo dentro per motivarmi, perché finalmente avevo ben chiaro l’obiettivo e la strategia da mettere in campo. Ho motivato i miei soci e, oggi, siamo una società con settore di abbigliamento in avviamento, gioielli, dispositivi antifurto e che vanta partnership a Roma, Milano, Modena, con in programmazione, dei punti vendita a Torino, Pescara, Napoli e Catania pronti ad accogliere i nostri prodotti quando usciranno.
Ma la particolarità è che ho voluto fortemente questo obiettivo e non avevo più nessuna scusa per rinunciare alle mie responsabilità: grazie ai miei coach, ho capito che se hai un sogno, devi far di tutto per raggiungerlo. Devi, però, sapere ‘come’ sognare e ‘come’ agire per raggiungere quel sogno.
Ognuno di noi ha bisogno di quella spinta che lo aiuti a tirar fuori la grinta e l’energia da dentro di sé.

Tornato a Siracusa, hai deciso di organizzare, supportato dal team di BePlus, l’evento “Un anno da Leoni”, per condividere con altri la tua esperienza. Puoi spiegarci il perché di questa tua decisione?

Sì, ‘Un anno da leoni‘ è un evento che vuole scardinare le credenze di tante persone che, come lo ero io, sono convinte di non poter pretendere niente di più in una terra come la nostra. L’evento vuole richiamare tutti noi alla “responsabilità” – ne ho parlato prima – per fare in modo che nessuno si abbatta sotto i colpi della vita, ma riesca a trovare la giusta motivazione per pretendere di più, inseguire la propria ambizione e non rinunciare a sé stessi, a quella visione che avevano di sé quando erano bambini e fantasticavano sul proprio futuro.

Ultimo aggiornamento

redazione

redazione