19 Febbraio 2019

Salvini accusato di vilipendio dalla Procura di Torino

La Procura di Torino ha accusato del reato di vilipendio Matteo Salvini. Il Tribunale individuerà una data per celebrare il processo.

Asec Trade S.r.l.

Salvini accusato di vilipendio

La Procura di Torino vuole processare il Ministro dell’Interno Matteo Salvini per il reato di vilipendio all’ordine giudiziario. Per questo la Procura ha chiesto ed ottenuto dal Tribunale del capoluogo piemontese l’individuazione di una data per celebrare l’eventuale processo. Lo ha riportato Ansa, che ha citato ambienti del Palazzo di Giustizia di Torino. Secondo quanto previsto dal codice di procedura penale, l’atto è il preludio di una citazione diretta a giudizio. Per tale reato non è prevista l’udienza preliminare. Il procedimento giudiziario comincerebbe prima dell’estate.

La frase incriminata e le circostanze

I fatti a cui si riferiscono le accuse da parte dei pm torinesi risalgono al 14 febbraio del 2016. Il ministro Salvini pronunciò delle frasi durante un discorso a Collegno riferendosi afli sviluppi di una inchiesta. Si trattava di Rimborsopoli dove la Procura di Genova aveva accusato dei consiglieri regionali liguri leghisti. La frase pronunciata da Salvini ed oggetto di accusa è: “difenderò qualunque leghista venga indagato da quella schifezza che è la magistratura“.

Vuoi rimanere sempre aggiornato?
Seguici su Facebook, Twitter e iscriviti al nostro canale Telegram.

Ultimo aggiornamento

Salvo Giuffrida

Salvo Giuffrida

Salvatore Giuffrida (OdG Sicilia N^ 171391). Classe 1970 giornalista (ex chimico). Il mio motto: “Seguire ma mai inseguire”.