30 Gennaio 2019

Briga presenta il suo nuovo album Il rumore dei sogni: “Parole in musica”

Uscirà venerdì 8 febbraio l’album “Il rumore dei sogni” di Briga: 21 brani di cui alcuni live e tre inediti “Sesso“, “Influencer” e “Un po’ come la vita” canzone in gara alla 69^ edizione del Festival di Sanremo con Patty Pravo.

Briga torna con “Il rumore dei sogni”

A raccontate il suo nuovo lavoro discografico, in attesa della competizione sanremese insieme a Patty Pravo, è lo stesso Briga: “Il rumore dei sogni è una raccolta; ma non una raccolta qualsiasi come se ne vendono tante per riempire gli scaffali dei negozi di dischi. Questo album è come se fosse la chiusura di un cerchio e l’avvio di un nuovo inizio“.

Sanremo 2019 rappresenta una svolta artistica? “Sono le mie parole tradotte in musica,- continua Briga- i miei pensieri mai condivisi a cena e fatti bollire per tanto tempo in una pentola a pressione che poi a un certo punto esplode“.

“Il disco in questo modo non mi bastata”

L’album Il racconto dei sogni può essere definita non solo una svolta artistica ma anche una sfida: “Ho deciso di strutturare il disco in questo modo- spiega Briga– perché non mi bastava l’idea di andare a prendere brani già editi dai dischi precedenti e creare un’accozzaglia di pezzi che insieme non avrebbero combaciato“.

Ho riflettuto sulle cose belle che ho scritto e sulle cose importanti che sono riuscito a realizzare– continua l’artista-. Avevo anche un bellissimo concerto all’Auditorium registrato e praticamente pronto per l’ascolto“.

Continua dopo la foto

briga e patty pravo

“La mia storia raccontata con…”

Il duetto con Patty Pravo fa da apri fila a un progetto molto più grandi rispetto a quello che si aspettavano i fan di Briga. L’artista ha dato sfogo alla sua vena artistica dando vita a due “Cd pieni di vissuto, di energia e di storia. La mia storia. Raccontata con Antonello Venditti, Tiziano Ferro, Emma, Gianluca Grignani e Patty Pravo. Attraverso la mia musica, la mia poesia, le mie idee e la mia voglia di guardare sempre al di là dell’orizzonte. Forse perché è davvero l’unica cosa che non vedo“.

Vuoi rimanere sempre aggiornato?
Seguici su Facebook, Twitter e iscriviti al nostro canale Telegram.

 

 

 

Ultimo aggiornamento

redazione

redazione