20 Gennaio 2019

Vittorio Sgarbi appoggia Cesare Battisti: “Io sono favorevole alla latitanza”

Il mondo del gossip è davvero insolito e a volte ci consegna notizie molto particolari che fanno discutere e riflettere. Una di queste è quella che vede come protagonista Vittorio Sgarbi che ha detto la sua sull’arresto di Cesare Battisti. Non sembra, però, essere in linea con il pensiero della maggior parte degli italiani.

Asec Trade S.r.l.

L’arresto di Battisti: favorevoli e contrari

Una settimana fa l’ex terrorista dei Proletari armati per il comunismo (Pac) Cesare Battisti è stato preso in Bolivia e riportato in territorio italiano dove dovrà scontare l’ergastolo per l’omicidio plurimo di quattro persone di cui due in concorso (per ulteriori informazioni, Clicca Qui). La maggior parte degli italiani ha accolto questa notizia dell’arresto con molta approvazione, tranne qualcuno che si è schierato in palese dissenso, come Vittorio Sgarbi ma anche Vincenzo De Luca, presidente della Campania.

Proprio quest’ultimo, contrario assolutamente all’arresto, ha espresso parole molto forti: “L’arresto è stata una sceneggiata vergognosa. L’utilizzazione per la propaganda politica di questo signore catturato è un fatto che dovrebbe far vergognare i protagonisti di questa propaganda indecente”.

Poi ha continuato: “Battisti è uno dei personaggi più sgradevoli e ributtanti che ho mai visto. Vederlo dopo 37 anni di vergognosa latitanza fare il suo sorriso sfottente, era insopportabile. Fa parte di quella generazione di imbecilli che ci hanno messo 30 anni quello che una persona normale capisce a 20 anni, cioè che uccidere un padre di famiglia non significa fare la rivoluzione ma essere una bestia“.

Continua dopo la foto

vittorio sgarbi su cesare battisti

“Io sono per la latitanza”

Vittorio Sgarbi, via Facebook, ha comunicato il suo pensiero riguardo all’arresto del terrorista. Ha scritto: “Io sono per la latitanza. Cesare Batttisti costa alle casse dello Stato 300 euro al giorno“. Sembra quindi essere questa la motivazione che lo ha spinto a schierarsi contro la maggior parte degli italiani. Ha continuato a commentare: “Adesso dobbiamo dargli un tetto e garantirgli il vitto. La vera condanna sarebbe stata costringerlo ad una vita da fuggitivo“.

Ma siamo proprio sicuri che Cesare Battisti preferisca la carcerazione piuttosto che la latitanza, che comunque gli garantiva un certo margine di libertà?

Il popolo del web tra approvazione e sgomento

Subito, non appena Vittorio Sgarbi ha pubblicato il post su Facebook, gli utenti hanno commentato e non si sono mostrati tutti perfettamente aderenti al suo pensiero. C’è chi scrive: “Sgarbi ma che dici?“, oppure: “Per la prima volta in 30 anni devo dirti che hai sparato una stupidaggine“, “Sei fuori come un balcone, capra, capra, capra!“. Ma c’è anche chi gli dà ragione: “Devo ammetterlo, questa volta hai proprio ragione“, o “Vittorio sei un grande. Sempre geniale, Sgarbi…“.

Vuoi rimanere sempre aggiornato?
Seguici su Facebook, Twitter e iscriviti al nostro canale Telegram.

Ultimo aggiornamento

redazione

redazione