20 Gennaio 2019

Netflix dei videogiochi in arrivo: il nuovo progetto Microsoft

Bisogna sempre essere al passo con i tempi e Microsoft non vuole affatto restare indietro. Ecco che annuncia il suo nuovo progetto: è in arrivo una nuova piattaforma come Netflix però dei videogiochi.

Asec Trade S.r.l.

Archivio di giochi in Cloud

È ufficiale: entro fine anno potrebbe essere già attiva una nuova piattaforma streaming per i videogiochi, Project xCloud, sulla stessa scia seguita da Netflix per i film e le serie tv. Questa sarà accessibile da diversi dispositivi e Satya Nadella, il ceo di casa Mediaset, a tal proposito ha confermato il tutto: “Stiamo creando una Netflix dei videogicohi“.

Su cosa si baserà questo nuovo progetto? Ancora non è stato svelato nei dettagli, ma sicuramente l’idea è quella di creare un archivio di giochi in cloud, rendendoli accessibili a chiunque sottoscriva un abbonamento mensile in qualsiasi dispositivo: pc, smartphone e quant’altro. Microsoft parte avvantaggiata rispetto agli altri produttori dato che ha una notevole esperienza pregressa in tale ambito con la creazione della Xbox che ha spopolato. Nadella, infatti, ha marcato: “Abbiamo un enorme catalogo e nostri giochi. Disponiamo sia di console che di pc“.

Project xCloud: da sogno a realtà

La piattaforma Project xCloud, meglio indicata come la “Netflix dei videogiochi“, potrà essere realizzata tranquillamente dato che c’è già un cloud che Microsoft usa per i suoi servizi e che rappresenta una buona infrastruttura su cui poi sviluppare il nuovo progetto. Phil Spencer, vicepresidente di Microsoft, ha spiegato quali sono gli obiettivi prefissati: “Ci sono 2 miliardi di videogiocatori sul pianeta, ma non venderemo mai 2 miliardi di console. Molte persone non possiedono un televisione, altre non hanno mai avuto un pc. L’obiettivo è raggiungere un cliente ovunque si trovi“.

Continua dopo la foto

streaming videogiochi microsoft

Fonte Foto: multiplayer.it

Attenzione comunque alla concorrenza

Questa idea è già balenata a quanto pare anche ad altri produttori, pronti alla concorrenza. Per fare un esempio, Sony ha già attivato PlayStation Now e ha un catalogo di giochi pronto, ma il punto di forza di Microsoft è che dispone di una “nuvola digitale” molto più potente.

Ancora, anche Google scende in pista ed è uno dei possibili concorrenti Microsoft con il suo Project Stream e pare che anche Amazon sia pronto a entrare in questo possibile mercato, anche se ancora non ci sono fonti che ufficializzano questo ingresso. Tra l’altro sappiamo tutti che Amazon sarebbe un degno rivale di Microsoft, dato che è da sempre il leader mondiale del cloud e lavora molto di comune accordo con Twitch che è una sorta di piattaforma come YouTube ma che si occupa esclusivamente di videogiochi.

Microsoft accetta dunque la sfida ed è pronto a districarsi tra tutti i papabili concorrenti, creando un cloud davvero singolare che dovrà essere quanto più possibile appetibile per gli amanti di videogiochi. Microsoft, dunque, punterà sugli abbonamenti super scontati o su un catalogo di giochi infinito?

Vuoi rimanere sempre aggiornato?
Seguici su Facebook, Twitter e iscriviti al nostro canale Telegram.

Ultimo aggiornamento

redazione

redazione