18 Gennaio 2019

Maturità 2019: ecco le materie. Esordio per le prove miste – VIDEO

Sono state comunicate dal Miur le prove di esame di Maturità 2019. di seguito i link con tutte le materie dei vari istituti. Fanno esordio le prove miste.

Asec Trade S.r.l.

Le parole del Ministro su Facebook

Attraverso un video su Facebook il ministro Marco Bussetti, ha sottolineato che le prove sono state comunicate in anticipo. “Per questo da ottobre abbiamo cominciato a fornire tutte le informazioni utili per le prove a voi e ai vostri docenti“, ha detto il ministro. Questo è stato fatto per sostenere gli alunni nella preparazione saranno organizzati “delle simulazioni della prima e della seconda prova. Si svolgeranno nei mesi di febbraio, marzo e aprile“, ha concluso il ministro.

Di seguito il link del sito ufficiale del Miur con indicate tutte le materie di esame previste per la Maturità 2019:

Le materie dei Licei

Le prove per gli istituti tecnici

Per gli istituti professionali

 

Il video del ministro Bussetti

Le simulazioni nazionali si terranno secondo il seguente calendario:

  • Prima prova scritta: 19 febbraio e 26 marzo.
  • Seconda prova scritta: 28 febbraio e 2 aprile.

Attraverso una circolare e degli incontri saranno forniti i dettagli

È attesa una circolare in cui saranno fornite alle scuole tutte le indicazioni operative. Intanto il Miur aveva già pubblicato a dicembre, alcuni esempi di traccia, sia per la prima che per le seconde prove. Vi saranno degli incontri con docenti e studenti per poter spiegare le novità introdotte nelle nuove regole.

Vi saranno delle novità

Il decreto con le materie oggetto dell’esame di Maturità illustra anche le modalità di svolgimento del colloquio orale che sarà, come sempre, pluridisciplinare. I materiali di partenza saranno predisposti dalle commissioni, nei giorni precedenti. Il giorno della prova, per garantire massima trasparenza e pari opportunità, saranno gli studenti a sorteggiare i materiali sulla base dei quali sarà condotto il colloquio.

Le esperienze di alternanza scuola-lavoro saranno anche oggetto di esame. Sulla base dei percorsi effettivamente svolti, i candidati dovranno parlare anche di “Cittadinanza e costituzione”.

Vuoi rimanere sempre aggiornato?
Seguici su Facebook, Twitter e iscriviti al nostro canale Telegram.

Ultimo aggiornamento

redazione

redazione