14 Gennaio 2019

Concerto terremotati di Fleri: l’Orchestra giovanile si esibisce a Zafferana

A Zafferana Etnea giorno 19 gennaio è in programma alle 17.30 un concerto interamente dedicato ai terremotati di Fleri. Un’iniziativa molto bella per esprimere vicinanza e solidarietà alle famiglie che, attualmente, non stanno attraversando un bel periodo.

Asec Trade S.r.l.

Orchestra giovanile Falcone Borsellino per Fleri

Attesissimo il concerto di sabato 19 gennaio 2019 eseguito dall’Orchestra giovanile Falcone Borsellino della Fondazione La città invisibile, presso l’Auditorium Sant’Anna di Zafferana Etnea.

L’Orchestra è nata nel 2009 con lo scopo di sostenere i bambini più poveri, quelli con handicap, quelli che versano in condizioni familiari difficili e tanti altri. Una sorta di incitamento verso il mondo della musica, un vero e proprio nutrimento culturale e valoriale per questi ragazzi. L’Orchestra, così, diviene un modo concreto per attuare un vero e proprio riscatto collettivo e trasmette anche un messaggio forte per le nuove generazioni, a sostegno di chi ha meno mezzi e meno opportunità dei coetanei. Sono dei bambini, infatti, che provengono da realtà difficili e che, nel loro piccolo, vogliono dare un aiuto ai terremotati di Fleri.

Evento come raccolta fondi per i terremotati

L’evento è fondamentalmente un’iniziativa volta a raccogliere fondi a sostegno delle famiglie di Fleri colpite dal terremoto del 26 dicembre. Partner della manifestazione Radio Voce della Speranza di Catania, la Parrocchia di Santa Maria della Provvidenza di Zafferana e padre Luigi Licciardello.

terremoto fleri

Fonte Foto: cataniatoday.it

L’aiuto prezioso dei Vigili del Fuoco

A seguito del sisma e tutti i danni che ha provocato, i Vigili del Fuoco stanno lavorando senza sosta per realizzare puntellamenti per il contenimento di strutture e muri pericolanti. Ci si sta muovendo in ogni direzione, si cerca di far rientrare tutto quasi nella norma, per permettere alle famiglie sfollate di ricominciare a vivere in totale serenità. Per fortuna, in quel 26 dicembre, nessuno ha perso la vita, ma tante persone sono rimaste segnate da un evento che, purtroppo, è imprevedibile.

Vuoi rimanere sempre aggiornato?
Seguici su Facebook, Twitter e iscriviti al nostro canale Telegram.

Ultimo aggiornamento

redazione

redazione