09 Gennaio 2019

Antitrust multa case automobilistiche e finanziarie

L’Antitrust ha emesso una multa da 678 milioni di euro alle case automobilistiche e finanziarie. Accertato esistenza di un cartello per vendere auto tramite finanziamenti. La Mercedes non è stata sanzionata.

Asec Trade S.r.l.

Cartello anticoncorrenziale nelle vendite auto

L’Antitrust ha accertato l’esistenza di “un’intesa restrittiva della concorrenza, tra il 2003 e il 2017, funzionale ad alterare le dinamiche concorrenziali nel mercato della vendita di automobili dei gruppi di appartenenza attraverso finanziamenti erogati dalle rispettive captive banks“.

Le società multate

Le attività anticoncorrenziali sono state poste secondo l’Antitrust dalle società Banca PSA Italia, Banque PSA Finance, Santander Consumer Bank, BMW Bank, BMW, Daimler, Merceds Benz Financial Services Italia, FCA Bank, FCA Italy, CA Consumer Finance, FCE Bank Plc., Ford Motor Company, General Motor Financial Italia, General Motors Company, RCI Banque, Renault S.A., Toyota Financial Services Plc., Toyota Motor Corporation, Volkswagen Bank GmbH, Volkswagen AG., nonché le associazioni di categoria Assofin ed Assilea.

Le motivazioni dell’Antitrust

L’istruttoria era stata conclusa il 20 dicembre ed ha riguardato le principali finanziarie e gruppi automobilistici. L’Autorità ha accertato “l‘attuazione di un’intesa unica, complessa e continuata avente ad oggetto lo scambio di informazioni sensibili relative a quantità e prezzi, anche attuali e futuri”. Pertanto da qui è scaturita la multa per 678 milioni di euro sulla base “della gravità e della durata dell’infrazione”.L’Autorità ha precisato di aver “riconosciuto il beneficio dell’immunità totale dalla sanzione a favore delle società Daimler e Mercedes Benz Financial Services Italia SpA che, in qualità di leniency applicant, hanno così evitato l’imposizione di una sanzione superiore a 60 milioni di euro“.

Ultimo aggiornamento

Salvo Giuffrida

Salvo Giuffrida

Salvatore Giuffrida (OdG Sicilia N^ 171391). Classe 1970 giornalista (ex chimico). Il mio motto: “Seguire ma mai inseguire”.