03 Gennaio 2019

Planet Funk nuovo singolo: un gruppo italiano con un suono internazionale

I Planet Funk tornano alla ribalta con un nuovo singolo, dopo aver ritrovato il loro cantante storico Dan Black, e sono pronti per l’uscita del loro prossimo album. Un gruppo singolare che è completamente diverso da tutti quelli che attualmente si sentono in giro.

Asec Trade S.r.l.

Chi sono i Planet Funk?

I Planet Funk sono un gruppo italiano fondato nel 1999 da Marco Baroni e Alex Neri, due batteristi, insieme con il chitarrista Domenico Canu e il bassista, ormai deceduto, Sergio Della Monica. Hanno deciso di adottare questo nome riprendendolo direttamente dal titolo di un brano realizzato proprio da Neri.

Successivamente hanno collaborato con artisti di fama internazionale come Elisa, Giuliano Sangiorgi, Jovanotti ma anche altri come Dan Black, cantante storico dei Planet Funk. Infatti, il brano di maggior successo del gruppo è proprio il singolo Who Said, dove a cantare è proprio Dan Black.

Di nuovo insieme con Dan Black

Dopo le collaborazioni passate, i Planet Funk sono tornati con un nuovo singolo intitolato All On Me, insieme proprio a Dan Black. Alex Neri spiega a Tgcom24 che: “Il ritorno è avvenuto in modo organico. È nato tutto dalla nostra riconciliazione. Io e Dan non ci parlavamo da molti anni a causa di alcuni dissapori avuti. Durante un mio soggiorno a Parigi, dove lui vive, ho pensato fosse il momento per mettere una pietra sopra su quanto era accaduto. Poi lui ha proposto di fare qualcosa insieme perché il frutto della nostra collaborazione in passato erano state cose davvero belle. Da lì siamo partiti per un tour insieme, che ha instillato la voglia di fare qualcosa di nuovo“.

Continua dopo la foto

Planet Funk

Fonte Foto: napoli.repubblica.it

Un gruppo singolare rispetto al panorama musicale attuale

Sono un gruppo singolare rispetto al panorama musicale proposto attualmente, tra cantanti indie e trap. Secondo quanto Alex Neri ha dichiarato a Tgcom24: “Siamo consapevoli di non essere in linea con la moda del momento ma siamo stati pionieri di un certo suono e lo portiamo orgogliosamente“.

È difficile remare controcorrente quando tutti cavalcano l’onda, ma per i Planet Funk questo non è un motivo per fermare il loro sogno. Ancora il batterista ha detto: “Per il panorama odierno facciamo fatica a vederci, perché noi siamo un gruppo italiano con un suono decisamente internazionale. Tanto che all’epoca ci impiegarono anni prima di capire che eravamo italiani. Oggi va molto di moda l’indie, che mi piace anche ma è indubitabile che noi con quel contesto autorale non c’entriamo nulla. Ma siamo comunque una realtà, abbiamo creato contaminazioni tra indie-rock e dance, che piaccia o no portiamo avanti questo“.

I Planet Funk dopo la perdita di Sergio Della Monica

Il 2018 è stato un anno difficile per i Planet Funk in cui hanno dovuto fare i conti con una perdita essenziale. A febbraio, infatti, è venuto a mancare uno dei fondatori, Sergio Della Monica, malato da tempo. Alex Neri, secondo quanto riporta il Corriere.it, ha detto: “Sergio era malato da qualche anno e si era allontanato dal palco, anche se in studio c’era sempre. Non pensavamo che l’avremmo perso, è stato un duro colpo e ci siamo presi 3/4 mesi di pausa. Ci siamo posti delle domande serie. Ci siamo detti: ‘Proviamo’ e poi, in studio, era come se Sergio fosse con noi“.

Una perdita che, però, lascia dei segni visibili nei Planet Funk, perché anche se uno dei componenti essenziali è deceduto, nel nuovo album si sarà anche il suo contributo. Alex Neri ha spiegato: “Una brutta perdita, ma il bello della musica è che rimane in qualche modo eterna, grazie ai video e alle cose fatte insieme. Nel prossimo disco ci saranno molte cose scritte da Sergio, perché avevamo già iniziato a lavorarci quando lui era ancora in vita. Diciamo che sarà un disco al 50% con lui e 50% senza“.

Vuoi rimanere sempre aggiornato?
Seguici su Facebook, Twitter e iscriviti al nostro canale Telegram.

Ultimo aggiornamento

redazione

redazione