21 Dicembre 2018

Bohemian Rhapsody censurato: quali sono le scene tagliate?

Cari lettori di Free Press Online oggi torniamo a parlare del film dell’anno: Bohemian Rhapsody è stato censurato? I sospetti dei fan a quanto pare diventano realtà, ecco quali sono le scene che non abbiamo visto al cinema.

Asec Trade S.r.l.

Biopic con record di incassi

Bohemian Rhapsody, il film tributo alla storia di Freddie Mercury diretto Bryan Singer e Dexter Fletcher, ha conquistato i botteghini mondiali. Nonostante alcune critiche, la pellicola racconta in toto ogni aspetto della vita e del carattere di Freddie Mercury. Un uomo diventato leggenda nella musica, che durante la sua carriera si è un po’ perso ma senza mai abbandonare realmente i Queen, considerati la sua famiglia.

In pochissime settimane ha incassato 637 milioni di dollari e non solo… A breve potrebbe essere confermata la nomination agli Oscar 2019 come Miglior Film e Miglior Attore Protagonista per Rami Malek.

Continua dopo la gallery

Bohemian Rhapsody censurato?

Speravamo che il pericolo fosse scampato, ma a quanto pare non è stato così. Bohemian Rhapsody è stato censurato, o per meglio dire molte scene ritenute importanti sono state eliminate dal film che dura già oltre due ore. Dei tagli necessari? I fan non sono del tutto d’accordo, dato che molti di loro hanno affermato che avrebbero visto il film anche se fosse durato più di tre ore.

Pierre Hombrebueno nel suo articolo pubblicato su Bestmovie.it elenca le scene in questione:

  • Il montaggio originale includeva anche la canzone ’39 scritta da Brian May, e che la band suona durante il tour giapponese.
  • Pure il rapporto tra Freddie e Mary Austin era più approfondito, con maggiori scene che si svolgono nel loro appartamento.
  • Una scena ambientata nella vasca da bagno spiegava la genesi di una delle canzoni più celebri dei Queen, Crazy little thing called love.
  • Maggiore spazio era dedicato alla creazione del logo della band, pensata e disegnata ovviamente da Mercury in persona.
  • Nel film non è chiarissimo come il bassista John Deacon sia entrato nel gruppo, e infatti l’edit originale includeva una scena più dettagliata di come era avvenuto il suo ingaggio.
  • Anche la performance finale al Live Aid ha subito diversi tagli, dato che inizialmente durava di più.

L’unico modo per farsi perdonare dai fan è inserire le scene tagliate nel DVD!!!!

Vuoi rimanere sempre aggiornato?
Seguici su Facebook, Twitter e iscriviti al nostro canale Telegram.

Ultimo aggiornamento

redazione

redazione