20 Dicembre 2018

Stazione Ferroviaria di Picanello a Catania: nuova apertura al pubblico

Stazione Ferroviaria di Picanello a Catania: nuova apertura al pubblico

Nuova apertura al pubblico per la Stazione Ferroviaria di Picanello a Catania. Oggi 20 dicembre ci sarà la prima corsa di prova con il Sindaco di Catania Salvo Pogliese e tante altre personalità. Da venerdì, invece, sarà ufficialmente operativa.

Asec Trade S.r.l.

Nuova fermata: Catania Picanello

Apre al pubblico una nuova fermata, Catania Picanello, situata tra Catania Ognina e Catania Europa. Si trova interamente in galleria, con due ingressi in Via Libertini, dove c’è anche la possibilità di parcheggiare l’auto, e in Via Timoleone.

Un impianto davvero ben fatto dato che è dotato di ascensore, 10 scale mobili e un Sistema di Supervisione Integrata per la gestione degli impianti di sicurezza in galleria.

Prima corsa di prova

Oggi ci sarà l’inaugurazione alle 10.35 con il primo treno di prova che si fermerà alla stazione di Picanello. A bordo di questo, ci saranno il Sindaco Salvo Pogliese, l’Assessore regionale Infrastrutture e Mobilità Marco Falcone e Salvatore Leocata, della Direzione Investimenti Area Sud di Rete Ferroviaria Italiana.

Agli utenti, sarà disponibile da venerdì alle 5.55. Da domani, dunque, saranno operativi i treni con la nuova fermata a Picanello, stazione che serve un’area storica fortemente urbanizzata del capoluogo etneo.

Stazione picanello catania

Picanello completa il progetto di raddoppio della linea ferroviaria

Con la nuova Stazione Ferroviaria di Picanello, il progetto di raddoppio della linea ferroviaria da Catania Ognina a Catania Centrale è ufficialmente completato. Adesso, il capoluogo siculo è dotato di un servizio urbano ferroviario in grado di attraversare la città per intero. Sono sette le fermate: Cannizzaro, Catania Ognina, Catania Picanello, Catania Europa, Catania Centrale, Catania Acquicella e Bicocca.

“L’infrastruttura, senza un valido servizio, serve a poco”

Secondo quanto sostiene Catania.mobilita.org, l’apertura della nuova fermata deve essere supportata da un valido servizio, altrimenti serve a poco.

Si può leggere sul sito: “Catania è attanagliata dal traffico e il veicolo privato rimane la prima scelta per muoversi nell’area metropolitana da parte dei cittadini tanto del capoluogo come del suo hinterland, soprattutto per la mancanza di valide alternative attraverso mezzi pubblici. Se sulla dorsale centro-periferia nordoccidentale, da quasi due anni, esiste l’ottimo servizio della metropolitana, che non a caso registra una crescita costante di utenza, lo stesso non può dirsi per le altre direttrici di accesso, attraversamento e uscita dalla città. Adesso, però, sulla carta esiste una seconda linea ferrata che può offrire un servizio di tipo metropolitano lungo tutta la fascia orientale della città grazie alla recente riapertura della stazione di Cannizzaro (tre anni fa) e all’apertura delle nuove fermate di Catania Ognina e Catania Europa (l’anno scorso), a cui oggi si aggiungerà, per l’appunto, Catania Picanello“.

Vuoi rimanere sempre aggiornato?
Seguici su Facebook, Twitter e iscriviti al nostro canale Telegram.

Ultimo aggiornamento

redazione

redazione