18 Dicembre 2018

Ricostruzione ponte Morandi affidata a Salini, Impregilo, Fincantieri, Italferr

Il commissario Marco Bucci ha affidato i lavori per la ricostruzione del ponte Morandi ad una cordata composta d Salini Impregilo, Fincantieri e Italferr. La notizia è apparsa nel sito ufficiale della struttura commissariale.

Asec Trade S.r.l.

Costerà 202 milioni di euro

Il ponte costerà 202 milioni di euro al netto dell’Iva. Il commissario per la ricostruzione e sindaco di Genova Marco Bucci ha spiegato che alla gara per l’assegnazione dei lavori “ha partecipato l’eccellenza italiana e straniera“. I progetti presentati sono stati “di altissimo livello” ingegneristico. Bucci ha anche annunciato che il ponte non si chiamerà più Morandi. Inoltre ha detto che è stato chiesto a “Renzo Piano di partecipare a tutto il progetto come supervisore tecnico. Si affiancherà al team per garantire la massima qualità”. Il ponte, ha assicurato Bucci ci sarà entro “12 mesi, anche se non sarà accessibile per quella data”.

Sarà a pile e lungo 1100 metri

Salini Impregilo e Fincantieri hanno spiegato che la struttura sarà costituita da “un impalcato d’acciaio, con una travata continua di lunghezza totale pari a 1100 metri, costituita da 20 campate. Il progetto prevede 19 “pile” di cemento armato di sezione ellittica posizionate con un passo costante di 50 metri, a eccezione della campata sul torrente Polcevera e di quella sulle linee ferroviarie, dove l’interasse passa da 50 a 100 metri”. Questo progetto ha vinto non solo per l’estetica, ma perché non utilizza gli stralli, “Nel rispetto della sensazione di avversione psicologica maturata in città dopo il crollo del Morandi”.

Cimolai non farà ricorso

La società friulana Cimolai, che ha partecipato al progetto non ha intenzione di presentare ricorso per l’assegnazione dei lavori “per non ostacolare la ricostruzione tale da aprire al traffico l’infrastruttura entro Natale 2019″.  A renderlo noto la stessa ditta attraverso una nota, nella quale sottolinea il proprio “puro spirito di servizio al Paese“.

Ultimo aggiornamento

redazione

redazione